ESCL- Beron: "Escalante può giocare da esterno o come interno di centrocampo"

Gonzalo Escalante, centrocampista rossazzurro classe '93

Gonzalo Escalante, centrocampista rossazzurro classe '93  Fonte: CalcioCatania.com

Conosciamo meglio l'argentino Escalante.. parla a "CalcioCatania.Com" il giornalista Walter Beron

Gonzalo Escalante, 21enne esterno di centrocampo, uno dei volti nuovi del Catania 2014/15, non ha ancora debuttato nel campionato italiano così che ancora non si è potuto presentare ai suoi nuovi tifosi. A tal proposito, la redazione di “CalcioCatania.Com”, ha intervistato in esclusiva Walter Beron, noto giornalista argentino e conduttore del programma radiofonico “Boca de Seleccion”. Beron che rappresenta la voce storia del Boca Juniors, è considerato dagli sportivi argentini un punto di riferimento per il club di Buenos Aires e meglio di chiunque altro può descrivere le caratteristiche del centrocampista del Catania cresciuto nel club xeneizes.

“Gonzalo Escalante è il tipico volante argentino – ha spiegato Beron – Ha una buona tecnica e sa tenere bene le posizioni. Nelle poche partite che ha giocato qui in Argentina con il Boca Juniors ha dimostrato sempre grande personalità nonostante la giovane età. Con la formazione giovanile del Boca ha mantenuto sempre un buon rendimento e in questo modo si è guadagnato la fiducia di Carlos Bianchi che lo ha fatto lavorare nell’ultimo anno con la prima squadra con cui ha giocato 15 partite di cui 5 dall’inizio. La sua partita migliore è stata sicuramente quella con il River Plate al Monumental. Nel sentitissimo ‘superclasico’ Escalante ha sostituito infatti Riquelme per tutto il secondo tempo disputando una grandissima partita e sfiorando in due occasioni il gol. Se poteva rimpiazzare Riquelme? No, Roman Riquelme è insostituibile e Gonzalo è ancora molto giovane. Piuttosto penso che in Italia e nel Catania possa dimostrare tutto il suo valore. Lui può giocare da esterno destro ma anche da interno di centrocampo in uno schieramento a cinque. E’ stato sempre un ragazzo motivato e sono certo che starà scalpitando per scendere in campo al Massimino e aiutare il Catania alla risalita in Serie A”.