Catania-Foggia 0-1: le parole dei protagonisti

Buona prova per Andrea Mazzarani.

Buona prova per Andrea Mazzarani.  Foto: CalcioCatania.com

Le dichiarazioni di Bucolo, Mazzarani, Pozzebon e Stroppa raccolte al termine del match del "Massimino"

Bucolo: "C'è delusione ma ho visto negli occhi dei ragazzi la consapevolezza di aver fatto una buona gara. È un periodo dove tutto gira a nostro sfavore. Oggi abbiamo fatto la partita che dovevamo fare e sapevamo che era da prendere con le molle. Dobbiamo arrivare ai play-off e fa male non avere il pubblico vicino. Il mister sta facendo il massimo, sta lavorando bene. Se passiamo in vantaggio sono convinto che la situazione cambia, passando sempre in svantaggio diventa tutto più difficile. Abbiamo giocato una partita di sacrificio in tutte le zone del campo."

Mazzarani: "Abbiamo creato delle buone occasioni contro la prima della classe dando una bella risposta a noi stessi. Ho visto un buon Catania e l'atteggiamento di oggi dovremo averlo anche nelle prossime gare, così potremmo portare a casa punti importanti per i play-off. La squadra il coraggio ce l'ha. Il comportamento dei tifosi è normale dopo quattro sconfitte di fila; le occasioni le stiamo creando ma dobbiamo fare molto di più e con un pizzico di cattiveria torneremo al gol. Dall'esonero di Rigoli, passando per le dimissioni di Petrone e finendo con l'avvento di Pulvirenti abbiamo vissuto un periodo di confusione (e la squadra ne ha risentito, ndr). Ma sono sicuro che i risultati arriveranno."

Pozzebon: "Ho sofferto come tutti i miei compagni, sono stato fuori per scelta del mister anche perché in settimana avevo avuto un problemino. Può essere che anche con me dall'inizio il risultato finale sarebbe stato lo stesso, non lo possiamo sapere." Sull'occasione da gol capitatagli spiega: "Ho fatto una rovesciata sporcata da Marchese (con la palla che finiva lentamente tra le braccia del portiere foggiano, ndr). Nonostante le quattro sconfitte di fila siamo a solo un punto dai play-off e a Catanzaro dobbiamo per forza vincere, questa squadra è stata costruita per fare i play-off. Dobbiamo dimenticare subito questa sconfitta e prepararci al meglio per vincere la prossima partita. Oggi si è visto quello che è stato provato in settimana e il pareggio sarebbe stato un risultato giusto perché la partita è stata equilibrata, loro hanno creato poco e l'episodio (dell'autogol, ndr) ha caratterizzato l'incontro."

Stroppa: "Partita importantissima quella di oggi, una vittoria importante contro un Catania allestito per vincere un campionato. I rossazzurri hanno un'identità ben precisa ma stanno pagando le vicissitudini che hanno vissuto. Il fatto che siano scesi in campo con il solo Mazzarani come falso nueve è stato per noi una sorpresa, ma Russotto e Di Grazia ci hanno messo in difficoltà e negli ultimi minuti della gara ci hanno chiuso. Il Catania ci ha messo cuore; il campo di oggi comunque non ci permetteva di fare il solito palleggio e poi avevamo dieci ore di viaggio sulle gambe, potevamo fare meglio ma a volte le partite si risolvono così; più passa il tempo più i punti diventano pesanti. Domenica affronteremo la Paganese e non sarà facile perché i campani stanno vivendo un ottimo momento di forma."