Pulvirenti: "Voglia di svolta"

  Foto: CalcioCatania.com

La conferenza pre gara del tecnico rossazzurro in attesa del match Catanzaro-Catania.

Alla vigilia del match valido per la trentaduesima giornata del campionato di Lega Pro 2016-17, il tecnico rossazzurro ha analizzato le possibili scelte e gli schemi da attuare. In risposta alle domande dei giornalisti presenti in sala stampa, Pulvirenti fa i conti con le assenze di Marchese e Scoppa e con un assetto tattico da riconsiderare.

"Bisogna fare dei distinguo e delle analisi. A mio avviso, in considerazione delle ultime gare, la squadra non si è espressa male. Con Paganese e Foggia abbiamo avuto le nostre occasioni. Pisseri non ha avuto molte difficoltà perché le due avversarie non hanno fatto molto. Io ho il dovere di andare oltre e fare un analisi più completa ovvero osservare i dettagli."

VOGLIA DI SVOLTA E DI DARE IL MASSIMO
"Nei ragazzi vedo la voglia di svoltare, tutto quello che hanno dentro vogliono metterlo il campo e sono sicuro che ci riusciranno. Bisogna trarre il meglio di noi stessi. Dobbiamo fare capire all'avversario che il Catania ha un buon progetto. Dobbiamo spenderci e fare tutto quello che ognuno di noi e in grado di fare. Il messaggio che deve arrivare é questo. Spero che qualche episodio ci aiuti a cambiare le cose. Mi dispiace non poter contare sulla presenza dei tifosi e mi auguro che un risultato positivo li riporti allo stadio".

PREDISPOSIZIONI TATTICHE
"Non è il numero di attaccanti che fa la differenza ma la predisposizione di aggredire gli eventi. Con l'assenza di Scoppa si cercherà di muoversi diversamente nelle uscite ma i principi restano quelli.
Di Cecco? Sta procedendo in un percorso individuale. Risulta tra i convocati ma teniamo in considerazione questo aspetto. Baldanzeddu? Non è ancora pronto quindi bisogna gestire con attenzione. Situazione Marchese? Non si è allenato a causa di un problema muscolare per tanto non è tra i convocati."