L'accrocco

  Foto: Google.com

Il Catania, il Lecce e le bucce di banana

Pensare che fosse semplice, pensare che sia semplice. Basta vincere, che ci vuole?! Così si pensava all'inizio di Akragas-Catania, scontro che poteva sembra impari tra due formazioni che hanno disputato due campionati diversi, separate da 54 punti a 5 giornate dalla fine del campionato.

"Occhio a non scivolare sulla classica buccia di banana" aveva detto Lucarelli in conferenza stampa venerdì; il Catania non è scivolato, ha messo al riparo l'incontro nei primi dieci minuti del secondo tempo, con un uno-due che ha sancito la netta superiorità etnea legittimata già dal vantaggio del primo tempo. Ma non è stato facile: le scorie di lunedì sera, sicuramente più mentali che fisiche, avrebbero potuto destabilizzare anche la più forte delle squadre.

Anche a Lecce pensavano fosse facile e anche lì lo è stato: Fondi liquidato per 2-0. Adesso magari penseranno che sia facile; basta vincere le ultime due contro Paganese e Monopoli, che ci vuole? Nulla, basta evitare le banane... e le loro bucce.