Giovanni Pulvirenti: "Pareggio meritato"

Il tecnico Giovanni Pulvirenti

Il tecnico Giovanni Pulvirenti  Foto: Nino Russo

Le parole del mister degli etnei al termine della gara di Vibo Valentia

Le dichiarazioni del tecnico dei rossazzurri, Giovanni Pulvirenti, raccolte nella sala stampa del "Luigi Razza" al termine della gara contro la Vibonese, conclusasi con il risultato di 1-1: "I nuovi entrati sono stati determinanti (Barisic, Russotto, ndr). La panchina deve fare il proprio dovere fino alla fine come hanno fatto anche i ragazzi in campo. Penso che il pareggio sia stato meritato. Purtroppo anche oggi siamo stati penalizzati dagli ennesimi infortuni, quelli di Biagianti, per il quale ancora non abbiamo la diagnosi, e Di Cecco. Anche Parisi ha preso un colpo, al braccio, Bergamelli si è fatto male mercoledì, insomma per ora la fortuna non è dalla nostra parte. Abbiamo affrontato una Vibonese che ha ottime risorse, fisiche e atletiche, una squadra che al momento sta davvero bene ed è in forma; noi ad un certo punto ci siamo dovuti rimodulare e questa rimodulazione ci ha permesso di andare al pareggio. Oggi al cospetto di un'ottima Vibonese il Catania ha risposto con le proprie armi e il pareggio è stato il risultato più giusto. Le ultime due, tre situazioni le abbiamo create noi nell'area della Vibonese e abbiamo provato fino alla fine a vincere la partita. Non abbiamo mai perso, per un istante, lo spirito di gioco: i ragazzi hanno avuto dovizia di particolari e di ricerca, sono stati bravi nell'atteggiamento e nell'equilibrio. Le scelte iniziali sono state determinate dalle tre partite in otto giorni. Barisic sarebbe entrato comunque, al di là del colpo preso da Di Cecco. Al di là dei punti (4 in due partite, ndr), sono soddisfatto della crescita che questa squadra sta avendo. Tavares tatticamente ha fatto una buona partita, si è sacrificato tantissimo e non ho nulla da rimproverargli."