Giovanni Pulvirenti: "Dopo il 2-0 abbiamo mollato"

Il mister Giovanni Pulvirenti

Il mister Giovanni Pulvirenti  Fonte: Nino Russo

Le dichiarazioni del tecnico degli etnei al termine della gara in terra pugliese

"Non è semplice analizzare questa partita, ma a parte una parata di Pisseri loro hanno capitalizzato su palla inattiva, noi invece non siamo riusciti a capitalizzare, come nel caso della clamorosa occasione di Pozzebon. Nel secondo tempo avevamo iniziato bene non concretizzando nuovamente (con la clamorosa occasione questa volta fallita da Mazzarani, ndr) e dopo il secondo gol subito si è finito di lottare. Il gol su palla inattiva è una nostra disattenzione; oggi era una difesa che lavorava insieme per la prima volta. Su palla attiva abbiamo preso un solo tiro da fuori. Oggi desideravo tante cose che non ci sono state. Per il Monopoli era una gara decisiva, per noi ci sono state risorse e stimoli nuovi ma, ripeto, dopo il secondo gol abbiamo mollato, non ci sono scusanti. Quando non siamo in svantaggio la squadra sta in equilibrio, ma al primo gol subito la squadra non ha la reazione mentale giusta, oggi forse c'è stata ma non abbiamo concretizzato. Manneh e Di Stefano hanno avuto grande personalità, il futuro farà parlare a loro favore. Khalifa ha fornito l'assist a Pozzebon e Mazzarani in occasione delle clamorose occasioni fallite sotto porta. Nelle gare che restano dobbiamo mantenere la dignità e non mollare un centimetro, dobbiamo giocarcele in maniera dignitosa e soprattutto dobbiamo riuscire a ricompattarci e fornire delle prestazioni degne di questa maglia. Credo ci si salvi a 44 punti, quindi un punto dovrebbe bastarci. Bucolo in settimana ha avuto un virus, per il Siracusa spero di recuperare Drausio, Bergamelli non ce la farà. Per preparare la gara con gli aretusei ci vuole spirito di compattezza."