Focus sul prossimo avversario: la Ternana

Mister Gabio Gallo, tecnico della Ternana

Mister Gabio Gallo, tecnico della Ternana  Foto: Nino Russo

I rossoverdi ospiteranno l'Elefante domenica 5 luglio allo stadio 'Liberati'. Calcio d'inizio alle 20.30

In occasione del secondo turno della fase play off del girone, il Catania di Cristiano Lucarelli sarà ospite della Ternana, allo stadio "Libero Liberati", domenica 5 luglio, calcio d’inizio fissato per le 20.30. Sarà il quinto confronto stagionale tra rossazzurri e rossoverdi, il terzo in terra umbra. Nei due precedenti doppia vittoria per i padroni di casa, 3-2 in campionato, 2-0 nel match di andata della semifinale di Coppa Italia Serie C; mentre al "Massimino" entrambe le gare si sono concluse con il punteggio di 0-0.
La vincente del confronto di domenica andrà avanti nella competizione, in caso di risultato di parità, al termine dei 90 minuti, a passare il turno sarebbero le fere, in virtù del miglior piazzamento in classifica.

--> L’andamento in campionato
Gli umbri si sono classificati al quinto posto con 51 punti, a più 6 dal Catania. Le vittorie conquistate sono state 14, 9 i pareggi, 7 le sconfitte.
In casa sono state battute: Potenza (1-0), Catania (3-2), Picerno (2-1), Paganese (2-0), Viterbese (2-1), Rende (3-1) e Rieti (3-0). L’ultima vittoria tra le mura amiche risale allo scorso 29 gennaio, proprio contro gli etnei in coppa; 4 sono stati i pari: la gara interna con la Reggina si è conclusa sull’1-1, mentre quella con la Sicula Leonzio a reti inviolate. Doppio 2-2 con Bari e Bisceglie; al "Liberati" sono passate: Monopoli e Virtus Francavilla con il punteggio di 2-0, Avellino e Casertana di misura, per 1-0.
In trasferta sono arrivati 7 successi: contro Rieti (3-1), Rende (2-1), Sicula Leonzio (2-1), Virtus Francavilla (2-1), Bisceglie (1-0), Catanzaro (3-1) e Potenza (1-0); 5 i pareggi: 1-1 con Teramo, Vibonese e Cavese, a reti bianche con Monopoli e Catania; k.o. a Bari (2-0), Reggio Calabria (1-0 contro la capolista Reggina) e Avellino (2-0) nell’ultima gara giocata fuori casa in campionato.

--> I numeri
I gol realizzati sono stati 38, quelli subiti 29. In casa 21 quelli all’attivo, 16 quelli al passivo.
I marcatori: Ferrante (7), Partipilo (6), Vantaggiato (5), Marilungo e Russo (3), Paghera, Salzano e Mammarella (2), Celli, Damian, Sini e Palumbo (1). Autogol a favore (4): Biondi e Mbende (Catania), Martinelli (Catanzaro), Favasuli (Cavese).

--> L’organico
Alla guida della squadra c’è Fabio Gallo, alla Ternana dal 14 febbraio dello scorso anno, quando sostituì Alessandro Calori, dalla 27ª giornata del Girone B della Serie C, nel quale gli umbri si piazzarono all’undicesimo posto.

A difesa dei pali delle fere c’è Antony Iannarilli, cresciuto nel settore giovanile della Lazio, arrivato a Terni due anni fa dalla Viterbese. Titolare anche nello scorso campionato, dove ha giocato 36 gare subendo altrettanti gol. A disposizione c’è anche Andrea Tozzo, al Matera di Auteri (oggi tecnico del Catanzaro) dal gennaio al giugno del 2017. Sin qui ha totalizzato 11 presenze, di cui 2 in coppa Italia. Titolare nel ritorno della semifinale del "Massimino".

Uno dei centrali difensivi è l’ex Catania Dario Bergamelli, in rossazzurro per due stagioni, nel campionato 2015/2016 e in quello successivo, per un totale di 58 presenze e due gol. È arrivato a Terni dalla Pro Vercelli con la quale ha disputato il campionato cadetto 2017/2018, collezionando 32 presenze e un gol (al Cesena). La scorsa stagione, in rossoverde, ha giocato in tutto 33 partite, tra campionato e coppe. Nell’attuale stagione è sceso in campo in 18 incontri, di cui 4 in coppa e l’ultimo nella gara dei play off di mercoledì contro l’Avellino. Un altro centrale della retroguardia umbra è Emanuele Suagher, classe '92, ex di Atalanta, Bari e Avellino. La passata stagione al Carpi in cadetteria ha disputato 14 gare e segnato 2 reti. Difensore col vizietto del gol è invece Michele Russo, a segno nelle prime due gare di campionato contro Rieti e Potenza e in quella contro il Bisceglie dello scorso 1 marzo.

A centrocampo figura Marino Defendi, 34 anni, cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta, con la quale esordì in Serie A il 20 febbraio del 2005. Con la 'dea' ha totalizzato 84 presenze e 6 reti in 6 stagioni, tra Serie A, Serie B e coppa Italia. Ha disputato il quarto campionato con la Ternana. Nei tre precedenti ha giocato 99 gare e segnato 6 reti. Nella stagione attuale ha disputato 25 partite (tra campionato, coppa e play off) e servito due assist. Compagni di reparto sono Mattia Proietti e Antonio Palumbo. Il primo, classe 1992, ha giocato nelle giovanili della Juventus e arriva dal Pescara; lo scorso campionato ha militato nel Teramo, disputando 33 partite e segnando 2 gol. Il secondo, classe '96, è di proprietà della Sampdoria. Cresciuto proprio nelle giovanili della Ternana, il suo cartellino è stato acquistato dai blucerchiati nell’agosto del 2016, ma il ragazzo è sempre stato ceduto in prestito, ai rossoverdi, al Trapani e alla Salernitana. Con i granata siciliani ha giocato il campionato di C 2017/2018, totalizzando 33 presenze e 2 reti, di cui una contro il Catania al "Massimino" nello scontro diretto del 23 aprile 2018, terminato 2-1 per gli ospiti. Tra l'altro è stato inseguito a più riprese proprio dalla società etnea.

Per il ritorno tra i cadetti gli umbri hanno puntato su un reparto offensivo abbastanza assortito. Gli attuali 'cannonieri' della squadra sono l’italo-argentino Alexis Ferrante, ex di Roma, Brescia e Pescara, classe 1995, autore di 7 gol, ed il barese Anthony Partipilo, ventiquattrenne, cresciuto nel settore giovanile della squadra della sua città, con la quale ha esordito in Serie B nel 2012. Quest'ultimo per una stagione e mezza è stato alla Virtus Francavilla, con la quale ha giocato 49 partite e siglato 16 gol, mentre sono Sei i gol segnati nella regular season 2019/20. Tre reti le ha messe a segno l’ex atalantino Guido Marilungo, che nella sua carriera ha vestito anche le maglie di Lecce, Sampdoria ed Empoli. È in forza alla 'viverna' dal settembre di due anni fa. Dalla Juve Stabia, con la quale ha conquistato la sua seconda promozione in B dopo quella con il Lecce, è arrivato la scorsa estate Giuseppe Torromino. Con le vespe, alle quali è giunto dai salentini nel gennaio del 2019, nella stagione passata è rimasto a secco di gol e ha giocato in 15 occasioni, fornendo 4 assist. Trenta presenze (23 in campionato e 7 in coppa Italia) nella stagione attuale per l’esperto e navigato attaccante Daniele Vantaggiato che, nella sua carriera impreziosita da 159 reti, ha giocato, tra le altre, con Bologna, Parma, Torino e Livorno.

--> La formazione tipo
4-3-1-2
Iannarilli (Tozzo);
Parodi (Nesta), Suagher (Russo), Celli (Bergamelli), Mammarella;
Salzano, Palumbo (Proietti), Defendi (Paghera);
Partipilo (Furlan);
Ferrante (Torromino), Vantaggiato (Marilungo).

La squadra di Gallo nel primo turno dei play off del girone ha eliminato l’Avellino di Eziolino Capuano. Al "Liberati" non si è andati oltre lo 0-0, risultato che ha qualificato i rossoverdi grazie al miglior piazzamento in campionato rispetto agli irpini. Gli umbri hanno inoltre mancato l’opportunità di accedere direttamente alla fase nazionale dei play off, perdendo la finale della Coppa Italia di categoria contro la Juventus Under 23 allenata da Fabio Pecchia.
Per la gara con gli etnei rientra dalla squalifica Palumbo, da valutare Suagher e Proietti, entrambi assenti nel match di mercoledì sera.