Focus sul prossimo avversario: il Catanzaro

Tifosi del Catanzaro al

Tifosi del Catanzaro al "Ceravolo"  Foto: Nino Russo

Al 'Ceravolo' si gioca domenica 17 novembre alle 20.45

Per la quindicesima giornata del Girone C della Serie C il Catania, domenica 17 novembre, sarà ospite del Catanzaro. Si giocherà allo stadio "Nicola Ceravolo" con calcio d’inizio alle 20.45.

--> L’andamento in campionato
I giallorossi occupano la settima posizione con 21 punti, gli stessi di Viterbese e Teramo e uno in più dei rossazzurri che hanno ancora da recuperare la gara di Pagani.
Tra le mura amiche hanno conquistato 5 successi e un pareggio, una la sconfitta: battuti Teramo (2-1), Sicula Leonzio (3-1), Rieti (2-0), Virtus Francavilla (3-1) e Avellino (3-1). Pari con il Rende (1-1), k.o. con il Potenza (0-2) lo scorso 20 ottobre.
In trasferta è arrivato un solo successo, alla terza giornata in quel di Monopoli (0-1); pareggi con Bisceglie (1-1) e Cavese (2-2 nell’ultimo turno); sconfitte a Viterbo (2-1 dalla Viterbese), Caserta (2-1 con la Casertana), Reggio Calabria (1-0 nel derby con la Reggina) e a Bari (2-0).

--> I numeri
Sono 20 i gol realizzati, 17 quelli subiti. In casa le reti segnate sono 14, 7 quelle subite.
I marcatori: Kanoute (5), Fischnaller (4), Bianchimano e Nicastro (3), Casoli, De Risio, Di Livio, Favalli, Giannone (1).

--> L’organico
In panchina siede l’ex tecnico del Messina Gianluca Grassadonia il quale, la stessa settimana (21 ottobre il giorno del cambio tecnico nei calabresi) dell’avvicendamento Lucarelli-Camplone, ha preso il posto dell’esonerato Gaetano Auteri.
A difendere i pali delle aquile è Raffaele Di Gennaro, classe 1993, di scuola Inter e ancora di proprietà della società nerazzurra.
Uno dei centrali di difesa è Luca Martinelli, trent’anni, proveniente dal Foggia, ha giocato anche con Chievo, Empoli e Messina. Esterno di sinistra è invece Alessandro Favalli, figlio del più conosciuto Giuseppe, ex terzino di Lazio, Inter e Milan. Per il ventisettenne di Cremona fin qui 6 presenze e una rete, all’Avellino.
Il capitano della squadra è il centrocampista Mattia Maita, classe '94, alla sua quinta stagione in giallorosso. Ha giocato tutte le gare di campionato di questa stagione. Compagno di reparto è Giacomo Casoli, giocatore di grande esperienza che ha militato, tra le altre, con Fiorentina, Empoli e Matera. Attualmente vanta 13 presenze e 1 gol.
Il capocannoniere dei calabresi è il senegalese Mamadou Kanoute, ex di Benevento e Juve Stabia, autore di 5 reti in 14 gare. Quattro centri li ha invece fatti Manuel Fischnaller, tre sono quelli di Andrea Bianchimano, ragazzo che ha giocato nelle giovanili del Milan e che è di proprietà del Perugia.

--> La formazione tipo
A parte la sconfitta all’esordio con il Bari mister Grassadonia ha ottenuto una vittoria e due pari. Eccetto la gara con i biancorossi, in cui ha adoperato il modulo dell’ex tecnico Gaetano Auteri, il 3-4-3, il mister del Catanzaro ha adottato il 3-5-2 con il quale è ancora imbattuto. Diverse sono le soluzioni nei vari reparti.

3-5-2
Di Gennaro;
Signorini (Figliomeni), Martinelli (Quaranta), Pinna (Riggio);
Statella (Celiento), Maita (Risolo, Giannone), Tascone (Nicoletti, Di Livio), Casoli (De Risio), Favalli;
Fischnaller (Nicastro, Bianchimano), Kanoute (Mangni);