EX - Juve Stabia-Catania: Caserta e Sottil, da compagni di squadra a rivali in panca...

Catania 2006-07 con Andrea Sottil e Fabio Caserta compagni di squadra

Catania 2006-07 con Andrea Sottil e Fabio Caserta compagni di squadra  Foto: CalcioCatania.com

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata ai doppi ex passati e presenti

…senza dimenticare Polito
Tra i temi ‘caldi’ della sfida tra Juve Stabia e Catania, in programma sabato 17 novembre alle ore 18.30 allo stadio “Romeo Menti”, risalta la sfida a distanza tra Fabio Caserta (103 presenze e 13 reti in rossazzurro tra il 2004 e il 2007) e Andrea Sottil: ieri compagni di squadra in rossazzurro, oggi avversari in panchina. Anni di gloria e successi nei quali i due hanno contributo in modo sostanzioso al raggiungimento della promozione in Serie A e della successiva salvezza in massima serie, colta in quel di Bologna il 27 maggio 2007. Oltre all’ex centrocampista di Melito di Porto Salvo mister Sottil incontrerà in quel di Castellammare di Stabia anche un altro compagno di squadra del Catania che fu. Si tratta di Ciro Polito, 34 presenze a difesa della porta catanese tra il 2004 e il 2008, oggi brillante Direttore Sportivo delle vespette stabiesi.

Ciro Polito a difesa della porta catanese in Serie A 



Tre ex in campo
Se tra panchina e tribuna il numero degli ex sorride alla Juve Stabia (2 a 1 ), quello del campo sorride al Catania. Altro 1 a 2 che permette ai rossazzurri di pareggiare il conto della sfida (immaginaria) dei doppi ex attuali. Tra i pali, così come accaduto la settimana scorsa contro il Catanzaro, sarà una gara particolare per Matteo Pisseri, autore di 38 presenze in gialloblu nella stagione 2014/15. Passato stabiese per Simone Ciancio, protagonista con la casacca dei campani nel campionato 2013/14. L’unico ex rossazzurro di campo tra le vespette è Adriano Sartorio Mezavilla, alla seconda parentesi stabiese dopo il brillante quadriennio 2010-14 impreziosito dalla promozione in B. Brasiliano, classe 1983, il centrocampista arrivò in rossazzurro nel corso del mercato di riparazione 2005. Esperienza lampo, contraddistinta da appena 6 apparizioni, prima della cessione al Perugia.

Ciccio Ripa, doppio ex freschissimo 



MI RITORNI IN MENT…EX
Ampia carrellata finale con gli altri ‘doppi ex’ di Juve Stabia e Catania. Tra i pali trovano posto Francesco Bifera, Patrizio Fimiani, Gennaro Iezzo (nativo proprio di Castellammare di Stabia). Nel reparto arretrato spazio a Marco De Simone, Gennaro Monaco, Nicola Mariniello, Cristiano Biraghi, Loris Bacchetti, Luigi Carillo, Daniele Liotti, Ivano Baldanzeddu e Valerio Nava, quest’ultimo in rossazzurro nella prima parte della stagione 2016-17.
Tanta roba anche in mediana: Pasquale Casale (protagonista in rossazzurro della promozione in B nella stagione 1979-80), Antonio Crusco, Piero Braglia ( A Castellammare di Stabia nelle vesti di tecnico, con una promozione in B nel 2011), Umberto Brutto, Marco Capparella, Gael Genevier, Ciro Danucci, Salvatore D’Ancora e Francesco Bombagi, quest’ultimo protagonista assoluto dei due confronti della stagione 2015-16 che lo videro a segno sia all’andata (2-1 per i campani al Menti) che al ritorno (1-1 al Massimino) ma con due maglie diverse.

Ciccio Bombagi esulta con la maglia stabiese 



Nomi importanti anche nel reparto avanzato: Enzo Bellini, Adelchi Malaman, Alessandro Ambrosi, Salvatore Bruno, Stefano Dall’Acqua, Souleymane Doukara, Francesco Nicastro, Giorgio Corona, Fabio Aveni, Gargiulo Alfonso, Paolo Marciano, Elio Calderini e Francesco Ripa. In panchina Guido Mazzetti, Gianni Di Marzio, Pietro ‘Rino’ Santin, Piero Cucchi, Maurizio Costantini, Pippo Pancaro e Pino Rigoli, quest’ultimo a Castellammare di Stabia nella prima parte del campionato 2007-08.