Chiacchio: "Slitta la sentenza, credo che Rende-Catania si giocherà"

  Foto: CalcioCatania.com

Le parole dell'avvocato Eduardo Chiacchio, legale del Catania, rilasciate al termine dell'udienza al TFN

“Il presidente ha anticipato una decisione riservata. All’ inizio della prossima settimana sarà depositata una sentenza con le motivazioni. C'è stata un'eccezione preliminare per la pendenza di un ricorso al Consiglio di Stato da parte di Ternana e Pro Vercelli e su cui si pronuncerà il tribunale federale”. Così l’avvocato Eduardo Chiacchio, legale del Catania, ha commentato al termine dell’udienza odierna al TFN sul ricorso presentato dalla società rossazzurra in relazione alle delibere del 13 agosto 2018 che hanno modificato il format della Serie B.

“A questo punto – ha proseguito l’avvocato Chiacchio – credo che il presidente della Lega (Gabriele Gravina, ndr) non rinvierà le partite e quindi le squadre ricorrenti giocheranno, iniziando così il loro campionato in C. Non so se verranno sospese ancora delle gare, ho dei dubbi al riguardo: il Catania, per esempio, è già partito per Rende dove giocherà domani pomeriggio”.

Situazione assai incresciosa che potrebbe regolarizzarsi all’inizio della prossima settimana, o forse no: “Regolarizzarsi è una parola grossa – ha sottolineato l’avvocato Chiacchio – intanto credo che inizierà il campionato di Serie C per quelle squadre che sono state ricorrenti, protagoniste di questa estate calda e bollente sotto il profilo giudiziaro-sportivo”