Catania, sei vittorie consecutive in casa: Rigoli come Andreoli e Di Bella

Pino Rigoli, qui con il monopolitano Diego Zanin, i numeri parlano per lui...

Pino Rigoli, qui con il monopolitano Diego Zanin, i numeri parlano per lui...  Foto: CalcioCatania.com

Con sei vittorie consecutive al Massimino il tecnico di Raccuja ha eguagliato le serie stabilite da due dei 'mostri sacri' etnei

QUOTA SETTE NEL MIRINO
Pino Rigoli come Piero Andreoli e Carmelo Di Bella. Scritto così, a primo impatto, sembrerebbe un azzardo. Numeri alla mano, però, almeno per quanto concerne il rendimento casalingo, non lo è. Anzi. Contro il Monopoli la compagine allenata dal tecnico di Raccuja ha raccolto la sesta vittoria consecutiva in casa - serie utile inaugurata con la vittoria nel derby sul Messina e proseguita con Lecce, Paganese, Catanzaro, Vibonese - eguagliando così le strisce positive stabilite da Piero Andreoli, nelle stagioni 1953/54 (anno della prima storica promozione in Serie A degli etnei) e 1955/56, e da Carmelo Di Bella nel campionato cadetto 1959/60, concluso con un nuovo salto in massima serie.

Nel mirino dell’ex tecnico dell’Akragas vi è adesso quota sette, nella quale risiedono le quattro serie utili stabilite in periodi storici diversi: Nicolò Nicolosi nella Serie C 1947/48, conclusa al primo posto; Carmelo Di Bella nel torneo cadetto 1972/73 (quinto posto finale per gli etnei); Gianni Mei nella Serie C2 edizione 1996/97 (campionato sfociato nella semifinale play-off, persa ad Avellino per mano della Turris); singolare quanto accaduto nella stagione 1977/78 con la serie utile avviata da Carlo Matteucci (le prime due vittorie, contro Marsala e Brindisi), proseguita ed ultimata da Guido Mazzetti fino alla sconfitta di Catanzaro nello spareggio contro la Nocerina.

1979/80: una foto del Catania di Lino De Petrillo 



Nella piazza d’onore, a quota otto, si è fossilizzata da oltre quarant’anni la serie utile firmata dal Catania di Egizio Rubino nella stagione 1974/75, anno della splendida cavalcata in cadetteria sotto i colpi della ‘premiata ditta’ Ciceri&Spagnolo. A contendersi il primato, con nove vittorie consecutive, il Catania di Fioravante Baldi, protagonista nel torneo cadetto 1952/53, e i ragazzi di Lino De Petrillo del 1979/80, anno di un’altra esaltante promozione dalla C1 alla B. A prescindere dall’esito finale di questa stagione, della qualità del gioco espresso, delle scelte tecnico-tattiche, dell’atteggiamento in trasferta, mister Pino Rigoli ha posto il proprio nome vicino a quelli di diversi mostri sacri della panchina etnea. In tal senso le prossime gare casalinghe, contro Casertana (17 dicembre 2016), Fidelis Andria (29 dicembre 2016), Reggina (28 gennaio 2017) e Matera (6 febbraio 2017) potrebbero aggiornare ulteriormente questa classifica. Chi vivrà, vedrà…

VITTORIE CASALINGHE CONSECUTIVE

QUOTA NOVE

1952/53 - Fioravante Baldi: Catania-Monza 2-1, Catania-Siracusa 1-0, Catania-Fanfulla 3-2, Catania-Padova 3-0, Catania-Treviso 1-0, Catania-Vicenza 2-1, Catania-Verona 2-1, Catania-Brescia 2-0, Catania-Messina 2-1

1979/80 - Lino De Petrillo: Catania-Reggina 1-0, Catania-Turris 2-0, Catania-Teramo 5-0, Catania-Empoli 2-0, Catania-Campobasso 2-0, Catania-Siracusa 2-1, Catania-Chieti 3-2, Catania-Arezzo 2-1, Catania-Ancona 1-0.

QUOTA OTTO

1974/75 - Egizio Rubino: Catania-Salernitana 1-0, Catania-Crotone 4-1, Catania-Messina 2-0, Catania-Barletta 2-0, Catania-Sorrento 1-0, Catania-Marsala 1-0, Catania-Matera 3-1, Catania-Benevento 2-1.

QUOTA SETTE

1947/48 - Nicolò Nicolosi: Catania-Megara Augusta 2-1, Catania-Gioiese 2-1, Catania-Arsenale Messina 2-1, Catania-Acireale 2-1, Catania-Termini 5-2, Catania-Canicattì, Catania-Acquasanta Palermo 3-0.

1972/73- Carmelo Di Bella: Catania-Como 1-0, Catania-Novara 1-0, Catania-Monza 1-0, Catania-Mantova 2-0, Catania-Catanzaro 1-0, Catania-Cesena 1-0, Catania-Arezzo 1-0.

1977/78: Catania-Marsala 1-0*, Catania-Brindisi 1-0*, Catania Turris 3-0 **, Catania-Pro Cavese 1-0**, Catania-Ragusa 1-0**, Catania-Pro Vasto 2-0**, Catania-Barletta 2-0**

1996/97- Gianni Mei: Catania-Albanova 4-1, Catania-Taranto 1-0, Catania-Juveterranova 1-0, Catania-Frosinone 1-0, Catania-Casertana 1-0, Catania-Altamura 3-2, Catania-Bisceglie 1-0

QUOTA SEI

1953/54 - Piero Andreoli: Catania-Pro Patria 2-0, Catania-Modena 1-0, Catania-Brescia 4-1, Catania-Lanerossi Vicenza 2-1, Catania-Treviso 3-1, Catania-Verona 3-1.

1955/56 - Piero Andreoli: Catania-Legnano 3-0, Catania-Como 1-0, Catania-Parma 2-0, Catania-Taranto 2-0, Catania-Monza 3-1, Catania-Marzotto 1-0.

1959/60 - Carmelo Di Bella: Catania-Ozo Mantova 3-0, Catania-Messina 2-0, Catania-Reggiana 3-2, Catania-Verona 4-0, Catania-Sambenedettese 1-0, Catania-Taranto 2-0.

2016/17 - Pino Rigoli: Catania-Messina 3-1, Catania-Lecce 3-1, Catania-Paganese 2-1, Catania-Catanzaro 3-1, Catania-Vibonese 1-0, Catania-Monopoli 4-1.

*Carlo Matteucci
**Guido Mazzetti