Catania: come cambia l'organico dopo le "epurazioni"

Gianmarco Distefano, al debutto contro la Viterbese

Gianmarco Distefano, al debutto contro la Viterbese  Foto: CalcioCatania.com

Biagianti, Bucolo e Marchese escono dai radar, nei quali rientrano Fornito ed il giovane Distefano, oltre allo scalpitante Rizzo.

All'indomani della chiusura della sessione di mercato, non più tardi di due settimane fa, l'organico del Catania era composto da 26 giocatori. Ne facevano parte, tra gli altri, anche Biagianti, Bucolo e Marchese, i protagonisti del caso scoppiato negli ultimi giorni. Ne faceva parte anche Rizzo, il cui reintegro era stato preventivato dalla società nel caso di mancata cessione, tant'è che al giocatore era stato assegnato il numero di maglia. Lo stesso non era avvenuto nei confronti di un altro esubero, Fornito, che era rimasto fuori rosa, non venendo neanche convocato in occasione degli impegni ufficiali.

Per Biagianti, Bucolo e Marchese avventura al capolinea
Negli ultimi giorni sono cambiate parecchie cose. A seguito dei "gravi motivi disciplinari" non meglio precisati dall'ad Lo Monaco (ed in qualche modo ricostruiti a "Corner" da Alessandro Vagliasindi), capitan Biagianti, Rosario Bucolo e Giovanni Marchese, i quali non erano stati convocati in occasione di Catania-Viterbese, sono stati messi alla porta. I tre calciatori sono stati "separati" dal resto del gruppo e si allenano a parte. Il loro destino sembra chiaro, stando alle parole del dirigente di Torre Annunziata: la loro avventura alle falde dell'Etna è conclusa. La società si è infatti rivolta agli organi federali competenti al fine di ottenere la risoluzione del contratto ed anche qualora non riuscisse in ciò, non pare minimamente intenzionata a tornare sui propri passi, lasciando in tal caso i giocatori fuori rosa fino alla scadenza del contratto (giugno 2020).

Cessioni e infortuni schiudono le porte della prima squadra al baby Distefano
Per tre che escono dai radar, eccone due che appaiono all'improvviso. Il primo è Gianmarco Distefano, fiore all'occhiello del settore giovanile, che aveva partecipato con profitto al ritiro della prima squadra in estate e che in un primo momento non era stato confermato nella stessa, tant'è che non gli era stato assegnato il numero di maglia. Sembrava profilarsi per lui una nuova stagione in quota Berretti con saltuarie capatine tra i "grandi", ma una serie di circostanze lo hanno aiutato a tornare prima del previsto in prima squadra: in primo luogo, la cessione di numerosi giovani (tra cui il suo "gemello del gol" Pecorino, ma anche Brodic e Liguori); in secondo luogo, la lunga serie di infortuni e problemi fisici che ha attanagliato il reparto d'attacco, in particolar modo nel settore degli esterni offensivi (dal convalescente Barisic agli infortunati Catania e Sarno, passando per Rossetti). Così, per il giovane etneo è arrivata l'assegnazione della maglia numero 24, la convocazione per il match con la Viterbese e persino l'esordio proprio contro i gialloblù.

Fornito il "miracolato", Rizzo il reintegro apprezzato da Camplone
Il secondo riesumato è Fornito. Anche per lui, alla vigilia di Catania-Viterbese, sono arrivati numero di maglia (25) e convocazione. La mezzala di Trebisacce beneficia in particolar modo dei "problemi disciplinari" di Bucolo e Biagianti, che riducono il numero di centrocampisti su cui può contare Camplone. Gli effettivi rimasti a disposizione, per i tre ruoli in gioco, sono infatti Dall'Oglio, Lodi, Welbeck, Llama e lo stesso Rizzo. Ci sarebbe anche Mazzarani, che però per il momento, viste le vicissitudini dell'attacco, viene utilizzato come esterno d'attacco. Il gioco delle coppie imponeva, quindi, il ritorno in auge del prodotto del settore giovanile partenopeo. Ancor più di Fornito beneficia della situazione Peppe Rizzo, già nelle grazie del tecnico Camplone (che lo aveva allenato a Perugia), che è stato subito gettato nella mischia sia nel corso dell'amichevole di Giarre, sia durante la gara con la Viterbese della scorsa domenica.

Catania 2019/20: l'organico aggiornato
Di seguito, il prospetto aggiornato del Catania 2019/20, composto attualmente da 25 giocatori:
Portieri: Furlan, Martinez.
Difensori: Calapai, Noce, Mbendé, Esposito, Silvestri, Saporetti, Pinto, Biondi.
Centrocampisti: Rizzo, Lodi, Welbeck, Dall'Oglio, Fornito, Mazzarani, Llama.
Attaccanti: Barisic, Sarno, Distefano, Di Molfetta, Rossetti, Catania, Curiale, Di Piazza.

Fuori rosa: Marchese, Bucolo, Biagianti.