Catania, a Rieti per il Bis

kalifa Manneh cerca conferma nell'undici titolare a Rieti, dopo la doppietta alla Cavese

kalifa Manneh cerca conferma nell'undici titolare a Rieti, dopo la doppietta alla Cavese  Foto: CalcioCatania.com

La presentazione della sfida tra etnei e laziali. La squadra di Sottil a caccia della seconda vittoria di fila.

ULTIMA D’ANDATA
Giovedì 27 dicembre, in posticipo rispetto alle altre gare che si disputeranno nella giornata di mercoledì, il Catania sarà ospite del Rieti, allo stadio "Centro d’Italia-Manlio Scopigno", per l’ultima giornata del girone d’andata del gruppo C della Serie C. I rossazzurri hanno 31 punti in classifica e occupano la quarta posizione, gli amarantocelesti hanno 16 punti e sono di poco sopra la zona play-out. In Sabina si giocherà alle 14.30, l’arbitro dell’incontro sarà Davide Miele di Torino, con lui ci saranno gli assistenti Jouness e Niedda.

RIETI: UNDICI SCONFITTE IN CAMPIONATO
La compagine di mister Ricardo Chéu è, dopo la Paganese, quella che ha perso di più nel Girone C della Serie C, sono infatti ben 11 i k.o. su 17 gare, 5 i successi, una la partita pareggiata. I gol subiti sono ben 29 (seconda retroguardia più battuta dopo quella della Paganese), quelli realizzati sono 16. Domenica è arrivata la sconfitta di misura (1-0) in quel di Monopoli. In casa i sabini hanno totalizzato 3 vittorie, l’unico pareggio e 4 sconfitte. I 3 punti sono stati conquistati ai danni di Casertana (2-1), Paganese (4-1) e Bisceglie (1-0); il segno x è stato registrato in occasione della sfida con la Cavese, terminata a reti inviolate; al "Centro d’Italia" sono passate Vibonese (0-1), Siracusa (1-2), Potenza (1-5) e Juve Stabia (1-3). Il miglior realizzatore dei reatini è l’ivoriano Cedric Gondo con 5 segnature, segue Maistro con 4. Contro il Catania non ci sarà il capitano Giuseppe Palma, fermato per un turno dal giudice sportivo.

CATANIA: DIFESA IMBATTUTA DA TRE PARTITE
Nella partita prima del Natale, domenica scorsa, il Catania ha rifilato ben 5 reti alla malcapitata Cavese (non faceva cinquina da poco più di un anno, l’ultima volta fu a Pagani il 7 novembre 2017, risultato di 2-5 sulla Paganese). A segno sono andati Manneh con una doppietta (adesso sono 3 i centri in campionato), Lodi su calcio di rigore, è il quinto gol per il numero 10, il quarto dal dischetto, mentre sono 5 le reti segnate dai rossazzurri dagli undici metri; gioia anche per Marotta, grande marcatura la sua, che sale a 6 reti ed è il miglior realizzatore della squadra di mister Sottil; la rete del definitivo 5-0 porta la firma di Luca Calapai, alla sua seconda segnatura dopo quella di Matera. Per gli etnei si è trattato della terza gara consecutiva senza beccare reti, l’ottava in questa stagione, la quarta con conseguente vittoria. Lontano dal "Massimino", in 9 incontri, l’Elefante ha raccolto 3 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte; 10 i gol all’attivo, 8 quelli al passivo fuori casa. Per la trasferta laziale mancherà Baraye.

LE PILLOLE DEL PRE-PARTITA
Dopo l’ottima risposta contro la Cavese, il Catania deve dare continuità di risultati a partire dalla gara di Rieti. Nelle ultime due trasferte sono arrivate una sconfitta, a Bisceglie, e un pareggio con la Leonzio. L’ultimo successo risale allo scorso 27 novembre a Matera. Con un risultato positivo i rossazzurri scavalcherebbero Rende (turno di riposo) e Catanzaro (sconfitto nel pomeriggio a Trapani).