Catania: Silvestri rinnova fino al giugno 2023

Silvestri abbraccia Tonucci dopo il gol realizzato da quest'ultimo contro la Juve Stabia

Silvestri abbraccia Tonucci dopo il gol realizzato da quest'ultimo contro la Juve Stabia  Foto: CalcioCatania.com

Il vice-capitano era uno dei giocatori con contratti in scadenza ereditati dalla vecchia gestione.

Importante notizia in casa Catania. Tommaso Silvestri - il quale, lo ricordiamo, è il capitano designato in caso di mancato impiego di Izco - ha rinnovato il suo contratto, che scadeva al termine di questa stagione, prolungandolo per altri due anni. E' il primo giocatore della vecchia gestione "blindato" dal nuovo corso. Altri contratti in scadenza ereditati sono quelli di Manneh, Noce, Biondi, Welbeck, Pinto, Martinez e Vicente.

Di seguito, il comunicato ufficiale della società etnea: "Il Calcio Catania comunica di aver definito il prolungamento fino al 30 giugno 2023 del rapporto contrattuale con il calciatore Tommaso Silvestri. Il difensore, che con il nostro club ha già collezionato 77 presenze e realizzato 4 reti nelle competizioni professionistiche ufficiali, esprime la sua soddisfazione per l'attestato di stima ricevuto: "Ringrazio la società e in particolare l'amministratore unico Nico Le Mura, il direttore dell'area sportiva Maurizio Pellegrino e il responsabile dell'area tecnica Vincenzo Guerini, per la fiducia che mi è stata dimostrata fin dal primo giorno in ritiro. Poter continuare ad indossare questa gloriosa maglia è per me motivo di grande orgoglio e farò di tutto per onorarla quotidianamente in campo e fuori, come ho sempre cercato di fare fin qui. Ringrazio inoltre lo staff tecnico, i miei compagni e tutte le persone che ogni giorno lavorano per creare qualcosa d'importante a Catania; per noi dev'essere la stagione della rinascita e solo con il lavoro, la fame e l'umiltà possiamo raggiungere i nostri obiettivi. Un pensiero speciale per la mia famiglia, la mia compagna Silvia e mia figlia Camilla: mi danno la forza per affrontare ogni sfida e mi auguro di poterle rendere orgogliose dei miei risultati"."