Catania-Reggina, presentazione: Prima Battaglia

  Foto: Nino Russo

I rossazzurri esordiscono nei play-off di Serie C della stagione 2018/19. Al 'Massimino' se la vedranno con gli amaranto di Cevoli

SECONDO TURNO PLAY-OFF DEL GIRONE
Il Catania dopo essersi piazzato al quarto posto in campionato è chiamato a disputare i play-off. Scenderà in campo mercoledì 15 maggio, alle 20.30, al "Massimino", per il secondo turno della fase dei gironi, dove si affrontano le compagini qualificate che hanno fatto parte dello stesso girone nella regular season. Di fronte ci sarà la Reggina che al primo turno ha eliminato il Monopoli. Arbitrerà Giovanni Ayroldi di Molfetta, con il quale ci saranno gli assistenti Berti e Perrotti. Quarto ufficiale Carella della sezione Bari.

CATANIA: SOTTIL RITORNA IN 'GROPPA' ALL’ELEFANTE
I rossazzurri hanno chiuso il loro campionato al quarto posto in classifica con 65 punti, dietro Juve Stabia (77), Trapani (73) e Catanzaro (67). Walter Novellino ha conquistato 15 punti in 10 partite (4 successi, 3 pareggi e altrettanti k.o.) mentre il 'rientrante' Sottil, richiamato a guidare l’Elefante dopo l’esonero in seguito alla sconfitta di Viterbo dello scorso 24 febbraio, ha ottenuto 50 punti (15 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte). Gli etnei hanno segnato 48 gol, pochini rispetto alle prime tre della classe, la Cavese (undicesima) ne ha messo a segno uno in più; le reti subite invece sono state 29 e pertanto quella del Catania è la seconda miglior retroguardia del Girone C dopo quella della capolista Juve Stabia (18). Al "Massimino" i successi sono stati 14, 2 i pareggi altrettante le battute d’arresto. Nella classifica della gare casalinghe la squadra rossazzurra è al secondo posto con 44 punti. Primo c’è il Trapani con 49, Juve Stabia terza a quota 41 (come il Catanzaro). Per la prima gara dei play-off Sottil non potrà contare sul difensore Andrea Esposito, squalificato dopo l’amonizione rimediata (era diffidato) nell’ultimo turno della regular season contro il Rieti, partita giocata in casa lo scorso 5 maggio, terminata 1-1 e costata la panchina a Novellino.

REGGINA: ELIMINATO IL MONOPOLI
Gli amaranto sono guidati da mister Roberto Cevoli, tecnico di Rimini che da calciatore ha giocato con il Torino e la stessa Reggina, tornato in panchina dopo l’esonero comunicatogli il 3 febbraio, quando il suo posto fu preso da Massimo Drago (a sua volta sollevato dall’incarico il 7 aprile scorso). I calabresi hanno chiuso il campionato in settima posizione con 52 punti (4 i punti di penalizzazione inflittigli dalla federazione), frutto di 16 vittorie, 8 pareggi e 12 sconfitte. Hanno segnato 45 reti (comprese le 3 della vittoria a tavolino sul Matera nell’ultima giornata) e ne hanno subite 33. Ottimo il rendimento in trasferta dei reggini che hanno terminato il torneo al quarto posto della classifica delle gare esterne: 25 punti conquistati, 7 vittorie, 4 pari e 7 sconfitte; seconda miglior difesa, sempre per quanto riguarda le gare fuori casa, con 15 gol al passivo, dopo quella dello Stabia (9). Nelle ultime due trasferte sono arrivate due vittorie, contro Cavese e Vibonese, l’ultima sconfitta risale alla gara col Rieti del 31 marzo. Nel primo turno dei play-off, domenica 5 maggio al "Granillo", i padroni di casa hanno affrontato ed eliminato (in virtù del miglior piazzamento in classifica al termine della regular season) il Monopoli. La partita si è conclusa con il punteggio di 1-1. Per la Reggina gran gol di Ungaro che pareggiava la rete di Scoppa.

LE PILLOLE DEL PRE-PARTITA
Mercoledì sera al "Massimino" Catania e Reggina si sfideranno per la terza volta in questa stagione. Il primo confronto fu proprio a Catania, in occasione della 13ª giornata: i padroni di casa vinsero di misura grazie ad una rete di Alessandro Marotta a due minuti dal 90°. Nel match di ritorno, a Reggio Calabria, a passare furono i reggini con un netto 3-0: doppietta di Strambelli (vizio del gol contro gli etnei) e rete di Bellomo dal dischetto. Torneranno a sfidarsi dalle rispettive panchine, come per la partita di andata, Andrea Sottil e Roberto Cevoli. Al ritorno gli allenatori erano Novellino per i siciliani e Drago per i calabresi.
Passaggio del turno: accederà al primo turno nazionale dei play-off la squadra vincitrice al termine dei 90 minuti. In caso di parità non ci saranno i classici tempi supplementari o calci di rigore bensì passerà la squadra meglio classificata al termine del campionato, in questo caso il Catania, che rispetto alla Reggina, ha a disposizione due risultati su tre per qualificarsi.
Curiosità: Come per i due match precedenti anche per il confronto play-off, tra rossazzurri e amaranto, l’emittente televisiva Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre, 225 di Sky) garantirà la diretta dell’incontro.