Catania-Paganese, precedenti: l'ultima vittoria etnea porta la firma dei 'senatori'

Il gol di Ciccio Lodi che firma l'ultima vittoria interna sui campani

Il gol di Ciccio Lodi che firma l'ultima vittoria interna sui campani  Foto: Nino Russo

Il racconto dei precedenti catanesi fra etnei e campani.

Due pari negli anni 70
Domenica 27 settembre, alle ore 15.00, allo stadio “Angelo Massimino”, andrà in scena la sfida numero sei tra Catania e Paganese disputata in terra etnea. Il bilancio dei sei precedenti, conteggiati dal 1946, sorride alla formazione rossazzurra, vittoriosa in tre circostanze. Quattro affermazioni tutte giunte in tempi recenti, da quando il Catania è stato retrocesso d’ufficio in Serie C per via dello scandalo legato ai “Treni del Gol”. Si parte dal 19 dicembre del 2015 con il netto 3-0 rifilato dalla formazione di Pippo Pancaro agli azzurrostellati di Grassadonia. Mattatore del pomeriggio il brasiliano Caetano Calil, autore di una pregevole doppietta; in mezzo alle reti dell’ex Salernitana la marcatura del momentaneo 2-0 siglata da Carlo Pelagatti. Nel finale incredibile espulsione per doppia ammonizione rimediata da Luca Lulli, entrato in campo da pochi minuti, che concluse amaramente la sua esperienza catanese. La stagione seguente, è il 30 ottobre 2016, sulla panchina della Paganese c’è ancora il pupillo di Pietro Lo Monaco ai tempi di Messina, mentre in quella del Catania siede Pino Rigoli da Raccuja. I campani passano in vantaggio dopo neanche venti minuti dal fischio d’inizio di Chindemi di Viterbo grazie ad una zampata del brasiliano Reginaldo. I rossazzurri faticano più del previsto contro la compatta formazione campana. La rimonta, però, arriva nel corso della ripresa grazie alle marcature di due calciatori da…Serie A: al 69’ pareggia Michele Paolucci mentre a sette dalla fine è Marco Biagianti a completare la rimonta.

Il gol vittoria di Marco Biagianti nella gara del 2016-17 



Il tris dell’Elefante arriva il 25 marzo 2018 con un tennistico 6-0. Ad aprire le vendemmia di reti è ancora il capitano, con un destro dopo undici minuti. Lo show è continuato da Maks Barisic (doppietta), Andrea Mazzarani, Davis Curiale e Luka Bogdan. Pomeriggio uggioso, con un arcobaleno finale proveniente da Caserta: Lecce sconfitto e primo posto distante solo 4 lunghezze. Poker servito il 17 febbraio 2019: vantaggio ospite con Capece, rimonta degli etnei allenati da mister Sottil in virtù delle reti di Marco Biagianti e Francesco Lodi, quest'ultimo a segno insolitamente 'su azione'.

I due punti conseguiti dai campani ai piedi dell’Etna risalgono alle due gare giocate sul finire degli anni settanta: 1-1 nel 1977-78 (reti di Masiello per gli azzurrostellati, Labrocca per gli etnei) e 0-0 nella stagione seguente. L’unica affermazione della Paganese ai piedi dell’Etna risale al campionato di Seconda Divisione 1929-30 contro la Società Sportiva Catania. L'incrocio casalingo della scorsa stagione, valevole per la trentaduesima giornata, non si è disputato a causa della sospensione generata dall'emergenza COVID-19. Nel dettaglio il quadro completo delle gare disputate in terra etnea:

1929-30: Catania-Paganese 0-1 (Seconda Divisione)
-------------------------------------------------------------------
1977-78: Catania-Paganese 1-1 (Serie C)
1978-79: Catania-Paganese 0-0 (Serie C1)
2015-16: Catania-Paganese 3-0 (Lega Pro)
2016-17: Catania-Paganese 2-1 (Lega Pro)
2017-18: Catania-Paganese 6-0 (Serie C)
2018-19: Catania-Paganese 2-1 (Serie C)
2019-20: Catania-Paganese N.D. (Serie C)

BILANCIO DAL 1946
VITTORIE CATANIA: 4
VITTORIE PAGANESE: 0
PAREGGI: 2
RETI CATANIA: 14
RETI PAGANESE: 3