Catania-Paganese 1-1: Pari alla prima

  Foto: Nino Russo

Esordio deludente per il Catania di Raffaele: al gol di Guadagni (su rigore) risponde Claiton a pochi minuti dalla fine.

TABELLINO
CATANIA-PAGANESE 1-1
Marcatori: Guadagni su rig. al 15', Claiton all'86'

CATANIA (3-5-2): Santurro; Silvestri, Claiton, Zanchi (dal 79' Albertini); Calapai, Dall'Oglio, Rosaia (dal 67' Vicente), Izco (dal 46' Manneh), Biondi (dal 79' Pecorino); Sarao, Reginaldo (dal 63' Gatto). A disp.: Martinez, Della Valle, Noce, Albertini, Vicente, Welbeck, Arena, Panebianco, Gatto, Manneh, Pecorino. All: Raffaele

PAGANESE (3-5-2): Fasan; Sbampato, Schiavino, Cicagna; Carotenuto, Onescu, Bonavolontà, Gaeta (dal 21' Bramati), Squillace; Isufaj (Perri all'81'), Guadagni (Costagliola all'88'). A disp.: Bovenzi, Esposito, Di Palma, Perazzolo, Perri, Bramati, Costagliola. All: Erra

ARBITRO: Daniele Perenzoni di Rovereto.

ASSISTENTI: Antonio Severino e Marco Carrelli entrambi di Campobasso.

IV UFFICIALE: Antonino Costanza di Agrigento

SQUALIFICATI: Pinto; Scarpa

INDISPONIBILI: Curcio; Campani, Diop, Mattia e Sirignano

AMMONITI: Calapai al 24', Zanchi al 45', Schiavino al 55', Squillace al 64', Onescu al 72', Bonavolontà al 93'

ESPULSI:

RECUPERO: 2' pt; 4' st.

CRONACA PRIMO TEMPO
Un minuto di raccoglimento in ricordo dell’arbitro Daniele De Santis, ucciso insieme alla compagna Eleonora Manta nella serata di lunedì scorso.
Le due squadre si presentano a specchio, con il modulo 3-5-2. Padroni di casa in maglia rossazzurra, ospiti in completo giallo.
Raffaele presenta un tandem d’attacco composto dagli ex reggini Sarao e Reginaldo. Diverse le assenze tra le fila degli ospiti, tra cui il capitano Scarpa e l’attaccante Diop.
Per capitan Mariano Izco oggi si tratta della prima presenza in Serie C, la numero 237 con la maglia dell’Elefante (a meno uno da Peppe Mascara).
Il Catania attacca da sinistra verso destra, in direzione curva sud.
Terreno di gioco in cattive condizioni.
Al 12’ i padroni di casa battono il loro secondo angolo della gara, sugli sviluppi del quale Silvestri ha l’occasione di battere a rete, ma il suo colpo di testa finisce fuori.
Al 13’ leggerezza di Silvestri che appoggia di testa a Santurro, il quale è anticipato da Guadagni che viene steso dall’estremo difensore rossazzurro. Per il direttore di gara non ci sono dubbi, è calcio di rigore.
Gol della Paganese. Guadagni trasforma il calcio di rigore, battendo Santurro al suo esordio con la casacca rossazzurra.
Al 21’ la Paganese è costretta a ricorrere al primo cambio: dopo uno scontro con Silvestri, Gaeta lascia il posto a Bramati.
Il primo ammonito della gara è Calapai.
Al 26' corner dalla destra per l'Elefante: Dall'Oglio mette il pallone all'interno dell'area, dove la raccoglie Silvestri, che di testa la mette fuori di poco alla destra di Fasan (ex portiere della Sicula Leonzio).
Alla mezzora spunto di Reginaldo che alza il pallone verso il centro dell’area, ma non trova nessun compagno. Fasan blocca e fa ripartire i campani.
Al 36’ punizione di Bramati, il quale calcia direttamente in porta da posizione defilata, Santurro blocca la sfera.
Doppia occasione per gli etnei: la prima con Biondi, che prova la rovesciata al centro dell’area, ma non trova il pallone. Una manciata di secondi dopo ci riprova Claiton con u colpo di testa che finisce alto, ma l’arbitro aveva già fermato il gioco.
Al 44’ Biondi viene fermato in fuorigioco. Il giovane catanese era riuscito comunque ad andare alla conclusione, mandando il pallone fuori.
Il sig. Perenzoni concede due minuti di recupero.
Il primo tempo si chiude con i rossazzurri in svantaggio contro una discreta Paganese. Gli uomini di Raffaele si sono resi pericolosi soltanto in due occasioni, in entrambe con due colpi di testa di Silvestri. Pesa l'errore di quest'ultimo al 13', quando sempre di testa liberava Guadagni che andava a conquistarsi il penalty che sta decidendo l'incontro.

CRONACA SECONDO TEMPO
Subito in campo Manneh, fuori Izco. Il capitano dei rossazurri adesso è Silvestri.
Calapai prova la conclusione dalla distanza, ma la palla va fuori.
Dopo 3 minuti dall’inizio del secondo tempo il Catania ha guadagnato tre angoli.
Al 49’, da una respinta della difesa ospite, Manneh calcia con potenza da fuori area, ma la palla termina sul fondo.
Ottimo spunto di Manneh al 51’, che serve Reginaldo, il brasiliano si libera bene di un avversario ma la conclusione è debole e fuori misura.
Raffaele in questa ripresa ha cambiato modulo, passando ad un 4-2-4 molto offensivo.
Al minuto 54 cross di Biondi direttamente sul portiere avversario.
Al 55' ammonito Schiavino.
Al 57’ Santurro interviene in uscita su Guadagni.
Due minuti dopo rischio in area etnea, con Zanchi che con qualche difficoltà riesce a liberare.
Seconda sostituzione per mister Raffaele: esce Reginaldo, al suo posto c'è Gatto.
Al 64' sono due gli ammoniti per parte: giallo a Squillace.
Tre minuti dopo terzo cambio in casa Catania: Vicente sostituisce Rosaia.
Al minuto 69 Dall’Oglio calcia un angolo dalla sinistra, Sarao colpisce di testa, con la sfera che si spegne sul fondo nei pressi della bandierina di destra.
Affondo di Calapai al 71’ con deviazione in angolo. Manneh riceve palla da una respinta difensiva degli azzurri, tiro dalla distanza di Manneh, alto.
Al minuto 72’ arriva il terzo ammonito per gli ospiti: si tratta del rumeno Onescu.
Tre minuti più tardi Sarao viene steso al limite dell’area. Punizione pericolosa per l’Elefante. Tiro di potenza di Dall’Oglio, 'vola' Fasan che respinge.
Il Catania esaurisce i cambi a propria disposizione: fanno il loro ingresso in campo Albertini e Pecorino, al posto di Zanchi e Biondi.
All'81' Perri rileva Isufaj.
All’85’ occasione per Guadagni, che di testa colpisce debolmente finendo con l’appoggiare il pallone a Santurro.
GOOOOL DEL CATANIA!!! Pareggio di Claiton, che di testa, servito da un corner di Vicente, mette alle spalle di Fasan. Il punteggio adesso è di 1-1.
Sono 4 i minuti di recupero.
Al 93' il direttore di gara ammonisce Bonavolontà.
Triplice fischio del sig. Daniele Perenzoni di Rovereto, che sancisce la fine del match. Il Catania, più propositivo e con più verve nella ripresa, non va oltre il pari al 'Massimino' all'esordio nel campionato di C 2020/2021.
Risultato finale: Catania-Paganese 1-1