Catania-Melfi 0-2: cronaca e tabellino

Mister Petrone tra i suoi ragazzi...

Mister Petrone tra i suoi ragazzi...  Fonte: Nino Russo

Il racconto del match valido per la28'esima giornata di Lega Pro.

Nel ventottesimo turno del Girone C di Lega Pro il Catania di Mario Petrone ospita al “Massimino” il Melfi fanalino di coda. Match sulla carta in discesa per gli etnei, reduci dalla vittoria di carattere di Messina e intenzionati a rafforzare il sesto posto in classifica, attualmente occupato in condominio con Casertana, Fondi e Cosenza. Nell’altra metà del terreno di gioco, ecco i gialloverdi di Aimo Diana (ex rosanero), maltrattati in casa dalla Paganese con un sonoro 0-4 nell’ultima gara di campionato, estremamente bisognosi di punti salvezza. Direzione di gara affidata al signor il sig. Riccardo Annaloro della sezione A.I.A. di Collegno. Il fischietto piemontese sarà coadiuvato dagli assistenti Francesco Biava (sezione di Vercelli) e Ramy Ibrahim Kamal Jouness (sezione di Torino). Calcio d’inizio alle ore 14.30.

PRIMO TEMPO
Tutto pronto per la ventottesima giornata del campionato di Lega Pro. Le formazioni già in campo si schierano nelle rispettive posizioni. Il Catania, quest' oggi con il classico completino rossazzurro a strisce, si colloca nella parte destra del rettangolo di gioco; il Melfi, dall'altra parte, si presenta con maglia gialla e pantaloncino verde.
2' Il Melfi propone gioco in avanti e prova a realizzare il primo tiro del match.
4' Primo calcio di punizione per i rossazzurri: parte Russotto che punta la porta . Tiro respinto da Gragnaniello.
9' Catania in avanti per Russotto, pescato in fuorigioco dal direttore di gara.
16' Squadre che alternano il possesso palla in uno scambio continuo.
17' Gioco fermo a causa di un fallo commesso ai danni del Melfi. In barella, per via di una botta al naso, Foggia.
24' Catania in avanti con Tavares che passa palla a Russotto fermato dall'avversario. Palla in calcio d'angolo.
25 Corner battuto dai Rossazzurri ma nulla di fatto.
29': Melfi in vantaggio con Foggia: il numero 9 gialloverde insacca a porta vuota dopo il doppio intervento di Pisseri.
44' Giallo per Gammone, il primo della partita, per un plateale trattenuta su Pozzebon al limite dell'area lucana. Dalla susseguente punizione, il tiro a giro di Russotto si infrange sulla barriera.
45'Concessi tre minuti di recupero
48'Conclusione rasoterra di Russotto facilmente parata dal portiere ospite. Squadre negli spogliatoi con il Melfi meritatamente in vantaggio per 1-0.

SECONDO TEMPO
Squadre nuovamente in campo. Nessun cambio operato dai due tecnici. Il Catania si dispone sulla parte sinistra del campo.
48' Il Melfi riparte forte e prova il contropiede.
52' Il Catania ci prova cn Pozzebon che su rovesciata scaraventa il pallone agli estremi del palo sinistro.
54'Calcio di punizione per il Catania, nulla di fatto.
57Ancora rossazzurri in avanti, Di Grazia sulla destra prova il tiro ma la palla viene bloccata da Gragniello.
59' Per il Catania ci riprova Di Grazia che tenta un tiro, debole per superare il portiere del Melfi.
60'Il Melfi subisce gli attacchi del Catania che prova ad avanzare cn Fornito, tiro fuori dal palo sinistro.
61'Il Melfi sostituisce Devena con De Ginosa.
64'Il Catania sostituisce R ussotto con Mazzarani.
65'Calcio d'angolo per il Catania che ci prova con Marchese di testa, palla fuori dai pali.
67'Pisseri al volo su un tiro di Marano.
71' Calcio d'angolo per il Catania, tiro centrale bloccato dalla difesa avversaria.
73' Ancora Catania: dalla distanza Marchese prova il tiro, palla che si perdea pelo sul palo.
75' Marchese dalla sinistra lancia palla per DiGrazia che di testa prova il tiro.
76'Calcio d'angolo per il Melfi in seguito al fallo su Gammone. Calcio d'angolo battuto, nulla di fatto.
84 Marchese per il Catania prova dalla distanza, palla alta sulla traversa.
88' Calcio di punizione per i rossazzurro, pronto Fornito. Palla a e intercettata da Di Grazia che tenta il tiro potente ma al limite dal palo destro.
90' Il Melfi in contropiede raddoppia e chiude la partita con De Angelis.
92' Ultime battute con il Catania che prova a rispondere con Fornito, blocca l'arbitro che fischia la fine. Catania-Melfi 0-2. La squadra di Diana ritorna a vincere dopo un digiuno lungo quasi un anno, l' ultima vittoria fuori casa infatti fu il 9 aprile del 2016 contro il Matera 2-3.


CATANIA (4-3-1-2): Pisseri; Parisi, Bergamelli, Marchese, Djordjevic (Di Grazia 52'); Biagianti, Bucolo (Barisic s.t.) Fornito; Russotto (Mazzarani 64'); Pozzebon, Tavares. A disp.: Martinez, De Rossi, Mbidj, Longo, Manneh, Scoppa, Piermarteri, Di Grazia, Mazzarani, Barisic. All: Petrone

MELFI (4-3-3): Gragnaniello; Bruno, Romeo, Laezza,Russu; Esposito, Vicente,Marano (Demontis 83'); Foggia, De Vena (De Giosa60'), Gammone (De Angelis 82'); A disp.: Viola, Libutti, Grea, De Giosa, Lodesani, Battaglia, Demontis, Obeng, De Angelis, Filomeno. All: Diana

AMMONITI: Gammone, Foggia (M);
ESPULSI:
MARCATORI:Foggia 29', De Angelis 90'( M);
MIN.DI RECUPERO: 3' p.t.; 4's.t.


ARBITRO: Annaloro di Collegno;
ASSISTENTI DI GARA: Biava-Jouness

RETE: al 30' Foggia

INDISPONIBILI: Baldanzeddu e Di Cecco; Mangiacasale

SQUALIFICATI: Gil
DIFFIDATI: Mazzarani e Parisi; De Vena, Marano.