Catania-Catanzaro: probabili formazioni

Marco Biagianti in azione contro il Catanzaro nella scorsa stagione

Marco Biagianti in azione contro il Catanzaro nella scorsa stagione  Foto: Nino Russo

Le ultimissime sui probabili schieramenti di etnei e calabresi.

INIZIO ALLE ORE 14.30
Seconda gara casalinga consecutiva per la compagine rossazzurra. Al “Massimino” il Catania di mister Sottil, reduce dalla sofferta vittoria sul Siracusa, riceve il Catanzaro di Gaetano Auteri nono della classe a quota 11 punti. Calcio d’inizio alle ore 14.30.

DIREZIONE ARBITRALE
Direzione di gara affidata al signor Paride De Angeli della sezione A.I.A. di Abbiategrasso. Il fischietto lombardo sarà coadiuvato dagli assistenti Salvatore Marco Dibenedetto di Barletta e Fabio Pappagallo di Molfetta.

POSSIBILI SCELTE
Nel Catania mister Andrea Sottil dovrà fare a meno del solo Llama, in compenso potrà disporre nuovamente di Barisic. Lo sloveno, comunque, dovrebbe partire dalla panchina. Possibile il ritorno al 4-2-3-1 con uno tra Baraye e Ciancio sull'out sinistro; Bucolo o Giuseppe Rizzo in mediana insieme a capitan Biagianti; Scaglia e Manneh sulla trequarti con Lodi; Marotta in avanti come unica punta. Tra le fila dei catanzaresi probabile l’esordio dal primo minuto del neo arrivato Jacopo Furlan. Davanti all’ex portiere del Trapani largo al consueto 3-4-3 auteriano, con Kanoutè, Ciccone e Fischnaller tridente offensivo.

PROBABILI FORMAZIONI
CATANIA (4-2-3-1): Pisseri; Calapai, Aya, Silvestri, Baraye (Ciancio); Biagianti, Bucolo (G.Rizzo); Scaglia, Lodi, Manneh; Marotta. A disp.: Pulidori, Fabiani, Esposito, Lovric, Ciancio, G. Rizzo, A. Rizzo, Angiulli, Curiale, Barisic, Brodic, Mujkic, Vassallo. All: Sottil

CATANZARO (3-4-3): Furlan; Celiento, Figliomeni, Nicoletti; Statella, Maita, Di Risio, Favalli; Kanoutè, Ciccone (Giannone), Fischnaller (D'Ursi). A disp.: Elezaj, Mittica, Riggio, Posocco, Eklu, Repossi, Nikolopoulos,Signorini, Giannone, D'Ursi, Infantino, All: Auteri

ARBITRO: Paride De Angeli di Pistoia

ASSISTENTI: Salvatore Marco Dibenedetto di Barletta e Fabio Pappagallo di Molfetta

INDISPONIBILI: Llama

SQUALIFICATI: -

DIFFIDATI: -