Catania-Bisceglie 1-1: Rossazzurri beffati al 91' dall'ex Ebagua

Delusione dopo il pari del Bisceglie

Delusione dopo il pari del Bisceglie  Foto: Nino Russo

La cronaca del match tra rossazzurri e nerazzurri stellati

TABELLINO
CATANIA-BISCEGLIE 1-1
Marcatori: Mbende al 44', Ebagua al 91'.

CATANIA (3-5-2): Furlan; Mbende, Silvestri, Biagianti; Calapai (dall'86' Biondi), Rizzo, Lodi (dall'81' Bucolo), Welbeck, Marchese (dall'86' Saporetti); Di Piazza (dall'81' Catania), Mazzarani (dal 61' Curiale). A disp.: Martinez, Noce, Saporetti, Biondi, Bucolo, Barisic, Rossetti, Curiale, Catania, Distefano. All: Cristiano Lucarelli.

BISCEGLIE (3-5-2): Casadei; Turi, Hristov, Piccinni; Mastrippolito (dal 46' Ferrante), Abonckelet, Zibert, Camporeale (dal 72' Ebagua), Tarantino (dal 61' Cardamone); Montero, Gatto (dal 17' Longo). A disp.: Borghetto, Wilmots, Murolo, Dellino, Cardamone, Ferrante, Spedaliere, Ebagua, Manicone, Longo. All: Sandro Pochesci.

ARBITRO: Federico Longo di Paola.

ASSISTENTI: Amir Salama di Ostia Lido e Domenico Fontemurato di Roma 2.

AMMONITI: Montero al 54'.

ESPULSI: -

RECUPERO: 1' pt; 5' st-

INDISPONIBILI: Sarno, Esposito, Di Molfetta e Llama; Diallo, Zigrossi, Ungaro e Rafetrainaina.

SQUALIFICATI: Dall'Oglio.

DIFFIDATI: -

SPETTATORI: 6.724.

CRONACA PRIMO TEMPO:
Rivoluzione in casa Catania. Cambia il tecnico, nuovo esordio per Lucarelli sulla panchina dell’Elefante questa sera contro il Bisceglie del collega Sandro Pochesci. Rossazzurri con la difesa a 3, formata da Biagianti, Mbende e Silvestri; i cinque di centrocampo sono: Calapai e Marchese sugli esterni, completano il reparto Welbeck, Lodi e Rizzo; tandem d’attacco formato da Mazzarani e Di Piazza. Torna dunque capitan Biagianti, nell’inedito ruolo di difensore centrale, così come Marchese, schierato da esterno a sinistra. Duecentesima partita con il Catania per Lodi, oggi vice capitano.
Occasione per Calapai al 5’ che dall’interno dell’area di rigore scivola e calcia sul fondo.
Al 10’ calcio di punizione da ottima posizione per Lodi, ma il numero 10 calcia sulla barriera. Un minuto dopo bella conclusione di Mbende che finisce alta sopra la traversa. Silenzio surreale al "Massimino". I tifosi della Nord occupano soltanto l’anello superiore, gli ultras della Sud non hanno fatto il loro ingresso in curva.
Al 13’ il Catania protesta per un presunto tocco di mani in area nerazzurra, per l’arbitro Longo non c’è nulla.
Al quarto d’ora punizione per gli ospiti di Zibert dalla sinistra, Gatto colpisce di testa e manda di poco a lato.
Subito un cambio per il Bisceglie: si fa male il bomber Gatto, quattro centri fin qui, al suo posto il catanese Salvatore Longo.
Al minuto 22' lancio per Di Piazza che non riesce ad agganciare per poi battere a rete. La palla termina sul fondo.
Qualche minuto dopo cross di Mazzarani dalla corsia di sinistra, Di Piazza viene anticipato in angolo. Dagli sviluppi del corner, tiro dalla distanza di Lodi da dimenticare, pallone sul fondo.
Alla mezzora cross di Marchese direttamente sul portiere.
Cross di Mazzarani per Rizzo, che si inserisce al centro dell’area, il suo colpo di testa va fuori, alla sinistra della porta difesa da Casadei.
Al 35' conclusione dalla distanza di Zibert che finisce fuori.
Traversa di Mazzarani al 34’: ottima sponda di testa di Matteo di Piazza che imbecca il compagno con la maglia numero 32 che tira con convinzione, la palla è deviata dal portiere e finisce sulla traversa. Applausi del pubblico del "Massimino" che incoraggia la squadra.
Al minuto numero 42 Hristov impegna Furlan con un colpo di testa sotto porta, angolo per gli ospiti. Occasione anche per Marchese, colpo di testa fuori.
CATANIA IN VANTAGGIO! Angolo di Lodi dal corner di sinistra, stacca Mbende che imprendibile, schiaccia di testa e batte Casadei per il gol dei rossazzurri che si portano sull’1-0.
La prima frazione di gioco si conclude con i padroni di casa in vantaggio per 1-0 grazie al gol di Mbende al 44'. Primo tempo noioso con poche occasioni. La traversa di Mazzarani sveglia il Catania che qualche minuto dopo trova la rete del vantaggio.

CRONACA SECONDO TEMPO:
Pugliesi con una novità rispetto al primo tempo: esce Mastrippolito, entra Ferrante.
Al secondo minuto conclusione di potenza dalla lunga distanza per Calapai, pallone alto sopra la traversa.
Al 48’ tiro cross di Mazzarani dall’interno dell’area di rigore, Di Piazza non ci arriva e la palla si spegne sul fondo.
Minuto 53: Calapai si invola sulla destra, crossa al centro, ma la difesa avversaria allontana il pericolo.
Primo giallo della gara per Montero del Bisceglie: l'attaccante nerazzurro si tuffa in area di rigore e viene ammonito dal direttore di gara.
Al minuto 54 Calapai, contrastato da un difensore pugliese, termina giù all'interno dell'area di rigore, per l'arbitro non ci sono gli estremi per la massima punizione e assegna la rimessa dal fondo per gli ospiti.
Un minuto dopo bravo Marchese a spazzare il pallone e a interrompere un’azione offensiva del Bisceglie. L’esterno rossazzurro è ancora protagonista nell’azione successiva, quando crossa in area e trova Di Piazza, il quale sfiora il gol con un colpo di testa in torsione.
Al 61’ ancora Catania in avanti, Di Piazza si trasforma in assist man ma non trova Mazzarani, la palla è troppo veloce per il numero 32 dell’Elefante.
Lucarelli effettua il primo cambio: entra Curiale, esce Mazzarani.
Calapai 'galoppa' sulla fascia destra, entra in area e calcia sull’esterno della rete, ottima occasione per i padroni di casa, che ci riprovano qualche istante dopo con Rizzo, che prova a servire un compagno dall’interno dell’area di rigore, ma la palla finisce tra le braccia di Casadei.
Per il Bisceglie entra in campo l'ex Catania Giulio Ebagua, esce Camporeale.
Occasione per gli ospiti: Longo sfugge a Biagianti e si invola in area ma calcia alto.
Al 72' ci prova il nuovo entrato Ebagua, cercando il gol dell'ex, ma il suo tiro termina abbondantemente a lato.
Due minuti più tardi occasionissima per Curiale, servito con un magistrale colpo di tacco da Di Piazza: il tiro del numero 11 finisce fuori di poco alla destra dell'estremo difensore pugliese. Sfortunatissimo Curiale.
Doppia sostituzione per il Catania all’81’: Bucolo e Lele Catania prendono il posto di Lodi e Di Piazza.
Il Catania esaurisce i cambi a disposizione: entrano Biondi e Saporetti per Calapai e Marchese.
Il Bisceglie perviene al pareggio con Ebagua, che prende il tempo a Saporetti fiondandosi su un cross proveniente dalla sinistra, ed impattando di testa in rete. Proteste rossazzurre per un presunto contatto tra l'attaccante e il difensore (caduto successivamente a terra), che ha preceduto il colpo di testa.
Termina il match del "Massimino", il Catania viene raggiunto a tempo scaduto da un gol dell'ex Ebagua, al suo primo centro in questo campionato.