Auteri: "Catania squadra di qualità, ma serve meno nervosismo"

Gaetano Auteri prima della gara del

Gaetano Auteri prima della gara del "Franco Salerno"  Foto: CalcioCatania.com

Le dichiarazioni del tecnico del Matera al termine della vittoriosa gara contro il Catania

Gaetano Auteri ha commentato così il successo della sua squadra contro gli uomini di Cristiano Lucarelli, al quale ha dato dei consigli per il futuro facendo anche dei complimenti ai rossazzurri:

«Può essere che il pareggio ad un certo punto fosse il risultato più giusto, solo che quando il Catania attaccava noi eravamo compatti, quando attaccavamo noi avevamo più spazi e poi credo che abbiamo avuto qualche occasione in più. Il mio è un gruppo dove ci sono tanti ragazzi che si approcciano per la prima volta al professionismo vero e poi abbiamo tanti problemi, su tutti la penalizzazione. Lucarelli ha le capacità e le competenze per riuscire a far dare il massimo a questa squadra (il Catania, ndr), mi permetto di suggerire di avere meno nervosismo, nei ragazzi ho visto qualche vena polemica di troppo, lo dico perché avrei piacere, da siciliano, che il Catania tornasse ad una categoria che le è più appropriata, i giocatori devono stare più tranquilli perché è una squadra che ha qualità».

«Non amo trovare delle scusanti, quando mi è capitato di trovare una terna che non mi è piaciuta sono andato giù pesante ma senza trasferire la cosa ai miei ragazzi, perché con l’atteggiamento vittimistico non se ne viene fuori, bisogna riservare le energie per preparare le partite e conservare le intelligenze su quello che deve essere non su quello che l’arbitro decide».

«Io non ho visto tutte le partite del Catania, ma ritorno a dire che piangere o rimarcare certe cose non serve a nulla, ancora c’è un campionato da giocare e il secondo posto è fattibile».

«Io ho il contratto in scadenza, qui ci sono i problemi che tutti sappiamo, ho salutato tutti perché mi ha fatto piacere (sul saluto al pubblico alla fine della partita, ndr)».