Ripristinare il 'Memorial Massimino'

Catania e Trapani, amicizia tutta siciliana!

Catania e Trapani, amicizia tutta siciliana!  Foto: Google.com

Calciocatania.com si fa portavoce della richiesta alla società di poter ripristinare il trofeo dedicato al Presidentissimo Angelo Massimino. Esibizione estiva, magari col Trapani.

Amichevole col Trapani, perché no?
Estate: tempo di calciomercato, ritiri ed amichevoli pre-campionato. Tra sfide prestigiose e sgambate di scarico, tra tornei che mettono in palio trofei di birra, telefoni ed automobili il pensiero corre a ritroso verso una manifestazione estiva, o meglio un Memorial, che ormai da qualche stagione non viene più disputata. Stiamo parlando del “Memorial Angelo Massimino”, gara amichevole dedicata al compianto Presidentissimo rossazzurro. Un trofeo ‘giovane’ (nato appena 13 anni or sono) che nelle stagioni precedenti ha rappresentato il debutto stagionale (non ufficiale) della formazione rossazzurra davanti al pubblico di Catania. Un appuntamento sentito dai tifosi, preceduto tra l’altro dalla presentazione del nuovo organico, che in molti vorrebbero che venisse ripristinato. Così come avviene per il Barcellona (Trofeo Gamper) o per il Real Madrid (Trofeo Bernabeu), sarebbe bello che anche il Catania (intesa come società calcistica in crescita) avesse una ‘classica estiva’ dedicata ad un uomo che ha fatto la storia del club. Sarebbe altrettanto bello, magari, poter affrontare in questo Memorial, dal sapore di festa dei tifosi rossazzurri, il Trapani, formazione neopromossa in serie B. In una stagione che si preannuncia senza derby siciliani (almeno in campionato, in Coppa Italia chissà) vista la retrocessione in cadetteria del Palermo, un incontro amichevole contro i granata (tifoseria storicamente amica a quella rossazzurra) rappresenterebbe il modo migliore per inaugurare la stagione sportiva allo stadio “Angelo Massimino”. Un derby estivo dalle chiare sembianze di festino tutto siciliano. La palla adesso passa alla società di Via Magenta.

La storia del “Memorial Angelo Massimino”
La prima edizione del trofeo estivo, dedicato all’indimenticabile Presidentissimo Angelo Massimino, risale al 10 agosto 2000. Proprio in quell’estate la società rossazzurra aveva cambiato proprietario: via i Massimino (capeggiati dalla vedova del Cavaliere Grazia Codiglione), dentro i Gaucci (con Luciano a far da ‘Patron’ e il giovane Riccardo da presidente). Triangolare da 45’ minuti a partita, classica formula estiva, con Napoli e Perugia (entrambe impegnate in serie A) a contendere il trofeo al Catania di Ivo Iaconi, costruito per conquistare la promozione in serie B. Vittoria ai rigori per i campani sugl’umbri nel primo mini incontro; successo rossazzurro sul Napoli nel secondo (decisiva la rete di Passiatore), salomonico pareggio nel terzo e decisivo incontro tra l’Elefante e il Grifone (società gestita dalla Famiglia Gaucci) in virtù delle reti di Capparella per gli etnei e di Liverani per gli umbri. Classifica finale: Catania 4 punti, Perugia 3, Napoli 1 e primo “Memorial Angelo Massimino” che finisce nella bacheca etnea. Nella stagione seguente, il 5 agosto 2001, basta una rete di Eddy Baggio per aggiudicarsi la seconda edizione del trofeo alle spese della Portuguesa del futuro rossazzurro Do Prado. Nel 2002 ‘passa lo straniero’: il 14 agosto il Chievo Verona sbanca il “Massimino” grazie alle reti di Corini e Nalis che vanificano la rete di Zeoli. Nessun Memorial nella tribolata estate del 2003 a causa del famigerato “Caso Martinelli”, con gli etnei in lotta continua (nei vari tribunali) per garantirsi il diritto di rimanere in serie B. Dopo un anno di pausa, nel 2004, prima stagione dell’Era Pulvirenti, ecco la quarta edizione del “Memorial”: avvincente 2-2 tra gli etnei di mister Costantini e gli uruguayani del Danubio Montevideo e vittoria finale dei sudamericani dopo la lotteria dei calci di rigore. La quinta ed ultima edizione del trofeo risale al 4 agosto 2005: basta una rete del Gabbiano Spinesi per avere la meglio sugli sloveni del Nsk Lubiana. Di seguito l’albo d’oro del “Memorial Angelo Massimino”

2000: Catania
2001: Catania

2002: Chievo Verona
2003: non disputato
2004: Danubio Montevideo
2005: Catania

Si ringrazia Roberto Quartarone, memoria storica rossazzurra.