Baldini: ''Domani vogliamo trascinare la nostra gente. Lorenzini? Sta bene''

Mister Francesco Baldini

Mister Francesco Baldini  Foto: CalcioCatania.com

Le dichiarazioni del tecnico rossazzurro alla vigilia della gara col Catanzaro

Dopo il pareggio di Bari, per il Catania si apre un tour de force: sarà un febbraio serratissimo, a livello di impegni, per la squadra rossazzurra. Lo sa bene mister Baldini che, in conferenza stampa, ha presentato così la sfida di domani al "Massimino" contro il Catanzaro.

"Il Catania sta bene, i ragazzi hanno smaltito la settimana di Bari - le parole di Baldini -. Abbiamo portato a termine una settimana di lavoro completa, l'ultima prima del tour de force. Abbiamo caricato di lavoro i ragazzi con la consapevolezza che, giocando ogni tre giorni, da domenica prossima non avremo più la possibilità di farlo fino a fine febbraio. Il Catanzaro è una squadra costruita per vincere, ha giocatori importanti, ma io sono convinto che i ragazzi domani saranno concentrati e pronti per fare la prestazione. Pinto è squalificato, rientrano Rosaia e Claiton. Lorenzini è a disposizione. Abbiamo salutato Frisenna, che è giovane e aveva bisogno di giocare".

Il Catania torna a giocare in casa: "Abbiamo voglia di trascinare la nostra gente anche domani, mi auguro che saranno in tanti allo stadio. È bello parlare di campo dopo tante vicissitudini, spero quella di domani diventi una bella giornata di calcio. Sono convinto che il Catanzaro verrà a prenderci alti. Ha difensori forti, dunque accetterà l'uno contro uno dietro: dovremo stare concentrati in fase di palleggio. Abbiamo provato a lavorare su cose concrete per provare a metterli in difficoltà".

Il mercato ha consegnato Simonetti e Lorenzini, elementi già allenati in passato dal tecnico rossazzurro. "GariBaldini? Mi piace la domanda, è divertente e ha un suo senso, ma non sono i miei ragazzi, sono i nostri ragazzi: della società, dei tifosi, della città. Sono tutti ragazzi che conosco, li ho allenati: sono voluto andare sul sicuro sotto il profilo temperamentale. Non è facile in questo periodo convincere i giocatori a venire a Catania: io e il direttore vogliamo solo giocatori che vengano qui con lo spirito giusto. Il direttore ha fatto un gran lavoro: non era semplice portare qui Simonetti, che ultimamente non stava giocando ma ha fatto un gran campionato l'anno scorso, e non era facile neppure strappare Lorenzini alla Turris. Quando i giocatori si conoscono, diventa tutto più semplice: avevamo bisogno di gente che conoscesse già le mie idee. Non abbiamo tempo, dobbiamo subito fare punti".

Campo per Sipos e Lorenzini? Baldini risponde così: "Ci sarà spazio per tutti. Da domenica a fine febbraio avremo otto gare in ventisette giorni: Moro non può certo fare tutti i minuti di queste partite, come del resto Greco. Sipos è uno di quelli che farà parte di queste partite. Lorenzini sta bene, domenica scorsa ha giocato titolare nella Turris. Ha un solo allenamento con noi, non penso che partirà titolare domani, ma poi ricordiamoci che mercoledì c'è subito un'altra partita".