Baldini: "Mi girano le scatole per non aver vinto..."

  Foto: CalcioCatania.com

Mister Baldini soddisfatto per la prestazione offerta dal Catania al "San Nicola", ma rammaricato per la mancata vittoria.

È soddisfatto della prestazione, ma deluso per il risultato finale, l'allenatore del Catania Francesco Baldini. I rossazzurri pareggiano 3-3 al "San Nicola" di Bari, ma il tecnico toscano sperava nel bottino pieno: "C'è rammarico, mi girano le scatole, per non usare altre parole - le parole di Baldini nel post-gara- . Venire a Bari, fare tre gol e non vincere la partita mi fa girare le scatole. Questi ragazzi meritavano una gioia importante dopo una prestazione del genere, così come lo meritava la nostra gente. Di contro, c'è soddisfazione appunto per la prestazione della squadra, che è stata importante. Oggi abbiamo giocato a viso aperto contro una squadra di categoria superiore, abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo. L'avevamo preparata così, andando a prenderli alti sulle rimesse del portiere. Questi ragazzi lavorano forte, sono soddisfatto di questo. Lo sono un po' meno per il risultato finale".

In evidenza, tra i rossazzurri, Kevin Biondi e Jean Freddi Greco: "Faccio fatica a parlare dei singoli dopo una prestazione collettiva di questo livello. Greco ha fatto una gara importante, sapevo che poteva migliorare e ha ancora grandi margini di crescita. Ha un passo che non è da questa categoria. Sono contentissimo per Kevin. Dopo i problemi iniziali che abbiamo avuto io e lui, ha capito quello che voglio in allenamento e si è calato nella parte. È uno di quelli che non ha mai pensato di andare via. Ma sono contento di tutti, compresi i ragazzi che erano in panchina: hanno tutti voglia di rimanere qui".

Ancora una volta, il Catania paga errori difensivi: "Questi ragazzi di prestazioni ne hanno sbagliate poche, poi commettiamo degli errori, come oggi. Concediamo ancora troppo, dobbiamo continuare a lavorare sulla linea difensiva e sulla fase di non possesso come abbiamo fatto in questo mese di sosta. Peccato perché il secondo gol del Bari è arrivato subito dopo il nostro terzo: se fosse trascorso ancora qualche minuto, sono convinto che le cose si sarebbero fatti interessanti. Merito comunque al Bari, che è una squadra fortissima".

Baldini parla anche di mercato: "Sono in assoluta sinergia con il direttore. Mi aspetto un paio di giocatori che abbiano voglia di venire a Catania e di calarsi in un gruppo che ha fame. Altrimenti possono rimanere dove sono. Preferisco che ci dicano di no se sono indecisi, non possiamo permetterci di tenere qui giocatori con la puzza sotto al naso. Preferisco giocatori come Simonetti, che è venuto senza neppure forse chiedere quanto avrebbe guadagnato. Spero ne arrivino un paio di questo tipo, senza nulla togliere ai ragazzi che ci sono oggi. Voglio una grande prestazione contro il Catanzaro, sono già proiettato a quella partita e l'ho detto ai ragazzi - chiude poi l'allenatore del Catania -. Penso che gli avversari comincino a temere questi ragazzotti, sono contento di questo".