Franchini e Lodi firmano l'1-1 tra Catania e Reggina

Lodi, decisivo dagli undici metri

Lodi, decisivo dagli undici metri  Foto: Nino Russo

Pareggio in rimonta per gli etnei nell'amichevole del Massimino contro i calabresi


È terminata in parità la gara amichevole tra Catania e Reggina. In un “Massimino” semideserto, presenti poco più di mille spettatori, il Catania di Andrea Sottil ha disputato un buon test contro la formazione calabrese più di quanto non dica l’1-1 finale, risultato che sta un po' stretto agli etnei.

Privo di Curiale e capitan Biagianti, ai box dopo l’infortunio patito contro la Vibonese, mister Andrea Sottil ha schierato il suo Catania con il ‘classico’ 4-2-3-1, con un reparto difensivo nuovo di zecca, composto da Calapai e Scaglia esterni, Silvestri ed Esposito centrali; Rizzo e Bucolo in mediana; Barisic, Lodi e Llama sulla trequarti a sostegno di Brodic unica punta, con Marotta inizialmente in panchina.

Al vantaggio reggino, giunto quasi a sorpresa nel finale del primo tempo con Franchini, dopo che il Catania aveva sfiorato la rete del vantaggio in più di una circostanza, ha risposto Ciccio Lodi su rigore a metà del secondo tempo. Proprio il fantasista napoletano è stato il grande protagonista della gara. Oltre alla rete del pari, il buon Ciccio ha colpito anche un legno in apertura di ripresa. In evidenza, così come accaduto contro la Vibonese, il duo Baraye-Manneh, con quest’ultimo che ha propiziato il tiro dagli undici metri poi trasformato (con un cucchiaio) da Lodi.

Di seguito il tabellino della gara:


Catania (4-2-3-1): 1 Pisseri; 6 Calapai (28' Lovric), 2 Esposito, 5 Silvestri, 3 Scaglia; 4 Bucolo, 9 Rizzo G.; 7 Barisic, 10 Lodi, 11 Llama; 9 Brodic.
A disposizione: 12 Pulidori, 22 Fabiani; 14 Aya, 13 Lovric, 17 Baraye; 15 Angiulli, 19 Manneh; 16 Vassallo, 18 Marotta. Allenatore: Sottil.

Reggina (3-5-2): 1 Confente, 2 Kirwan, 5 Redolfi, 6 Solini; 3 Zivkov 4 Bonetto, 7 Zibert, 8 Franchini, 10 Tulissi; 9 Maritato, 11 Emmausso.
A disposizione: 22 Vidovsek, 12 Morabito, 15 Ciavattini, 13 Pogliano, 14 Conson, 17 Curto, 16 Seminara, 20 Ungaro, 18 Marino, 19 Mastrippolito. Allenatore: Cavoli.

Arbitro: Alberto Santoro (Messina).
Assistenti: Lorenzo Poma (Trapani) e Francesco Cortese (Palermo).

Reti: Franchini al 43' pt; Lodi su rigore al 18' st

Report affluenza: 1.106 spettatori al "Massimino". Incasso 5.380 euro.