Bari-Catania: Antenucci, Mazzotta, Polito e Claiton gli ex attuali

Un giovane Mirko Antenucci in maglia rossazzurra

Un giovane Mirko Antenucci in maglia rossazzurra  Foto: Franco Barbagallo Acifotopress

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata agli ex del passato e del presente

PRESENTE
In vista della gara fra Bari e Catania, in programma domenica 23 gennaio 2021, alle ore 17.30, allo stadio "San Nicola", riflettori rivolti sul fattore ex. Cinque gli elementi presenti negli attuali organici di rossazzurri e biancorossi ad aver indossato entrambe le maglie. In casa biancorossa sono tre gli ex attuali. Si parte dalla difesa, dall'esterno sinistro Antonio Mazzotta, in rossazzurro nella seconda parte della stagione 2014/15, in Serie B. In avanti figura
Mirco Antenucci. Acquistato dal Catania nell’estate del 2007 dal Giulianova, e successivamente girato in prestito al Venezia, Antenucci esordì in massima serie proprio con la maglia del Catania, nella gara casalinga con il Genoa del 31 Agosto 2008. A Gennaio, con 4 presenze nel carniere, il ventiquattrenne di Termoli, venne girato in prestito a Pisa e Ascoli. Dopo la brillante stagione in bianconero, conclusa con 24 presenze in 40 gare cadette, nell’estate del 2010 tornò nuovamente alla base etnea. Dopo un avvio promettente, con gol (su rigore) decisivo per la vittoria sul Parma, Antenucci, nel gennaio 2011, lasciò nuovamente l’isola per approdare al Torino, dove vi rimase fino all’estate del 2012. Nell’Agosto dello stesso anno il terzo ed ultimo ritorno a Catania, giusto il tempo di scendere in campo nell’ultimo quarto d’ora di gara di Roma-Catania. In numeri, l’esperienza rossazzurra di Antenucci si riassume in 24 presenze ufficiali e 3 reti, due delle quali realizzate in Coppa Italia a Varese e Brescia. Il terzetto di ex rossazzurri è completato da Ciro Polito, attuale Direttore Sportivo dei galletti. Per l'ex portiere napoletano l'esperienza catanese va dal 2004 a l 2008, con tanto di promozione in Serie A nel 2006 (annata nella quale giocò solo una partita, a Pescara, risultando decisivo) e un campionato in massima serie vissuto per buona parte come titolare, il 2007-08, prima dell'avvento in panchina di Walter Zenga. Chi mancherà l'appuntamento da ex è Daniel Semenzato, al Catania nella stagione 2017/18, ceduto nella giornata di ieri alla Viterbese. Nel Catania, l'unico calciatore ad avere un passato con la maglia biancorossa è il difensore Claiton dos Santos Machado. Per l'esperto difensore brasiliano, fra l'altro out per via di una squalifica ancora da scontare, due gli anni passati in Puglia per un totale di 64 presenze e 6 reti fra il 2011 e il 2013, in cadetteria.

Moise Mbende "osservato" dall'ex rossazzurro Mirko Antenucci 



MI RITORNI IN MENT...EX
Ampia panoramica finale con i doppi ex del passato. Quintetto in porta dove trovano posto Jean François Gillet, Generoso Rossi, Vitangelo Spadavecchia, Enzo Biato e Emanuele Manitta, con gli ultimi due in rossazzurro nelle vesti di preparatore dei portieri. Nel reparto arretrato si collocano: Nicola Belmonte, Fabio Calcaterra, Alessandro Del Grosso, Nicola Diliso, Norbert Gyömbér, Elio Grani, Nicola Legrottaglie (a Bari in panchina), Nereo Marini, Rocco Roberto Paris, Giovanni Marchese (in biancorosso dal gennaio al giugno 2008) e Denis Tonucci, quest'ultimo a Catania nella scorsa stagione.

Gionatha Spinesi, in maglia barese, prima dell'esperienza catanese 



Abbondanza in mediana con l'argentino Sergio Bernardo Almiron a primeggiare. Seguono: Lorenzo Battaglia, Ercole Bodini, Gennaro Delvecchio, Almamy Doumbia, Mark Edusei, Mario Fara,Vito Grieco, Raphael Martinho, Alessandro Rosina, Daniele Sciaudone, Marcello Tentorio ed Enrico Piovanello, quest'ultimo freschissimo doppio ex. Valanga nel reparto avanzato: Sasà Bruno, Kingsley Boateng, Giovanni Calvani, Edgar Çani, Osarimen Giulio Ebagua, Francesco Fedato, Davide Lanzafame, Riccardo Maniero, Bortolo Mutti, Demiro Pozzebon, Gionatha Spinesi e Gaetano Troja. Altro quintetto in panchina: Andrea Camplone (al Bari dal Dicembre 2015 fino a fine campionato), Stefano Colantuono, Rolando Maran, Carlo Matteucci e il compianto Antonio Renna.