UFFICIALE: Mazzarani firma un biennale

Mazzarani ai tempi del Novara

Mazzarani ai tempi del Novara  Fonte: Flickr.com

La società copre l'ultima casella "over" con l'ingaggio del trequartista. Salta il ritorno di Marchese?

Attraverso il proprio sito, “Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Andrea Mazzarani, nato a Roma il 6 novembre 1989. Nel 2015/16, in Serie B, il trequartista laziale ha indossato la maglia del Modena sommando 14 presenze e 3 reti. Dopo aver vissuto un’ottima stagione d’esordio tra i professionisti con la maglia della Cisco Roma e completata una trafila di rilievo nelle Nazionali italiane Under 19 ed Under 20, Mazzarani ha collezionato otto stagioni consecutive tra Serie A e torneo cadetto, militando nell’Udinese, nel Crotone, nel Modena, nel Novara e nella Virtus Entella; complessivamente, il neo-rossazzurro ha disputato 221 partite nelle competizioni professionistiche, impreziosite da 42 gol. Il centrocampista offensivo, che indosserà la maglia numero 32 ed ha già sostenuto il primo allenamento agli ordini di mister Rigoli, ha sottoscritto un contratto biennale, legandosi al nostro club fino al 30 giugno 2018.”

UN TREQUARTISTA CHE OCCUPA L’ULTIMA CASELLA OVER
Andrea Mazzarani si è svincolato lo scorso 31 agosto dal Crotone dopo essere stato escluso dalla lista predisposta dalla società calabrese per il campionato di Serie A. Si tratta di un centrocampista offensivo che in carriera ha prevalentemente giocato da trequartista/seconda punta, adattandosi all’occorrenza da esterno offensivo. L’ex Modena occupa l’ultima casella “over” rimasta a disposizione della società (la sedicesima, per l’esattezza). Di seguito, riproponiamo lo schema utilizzato durante la sessione di calciomercato per fare un riepilogo aggiornato della rosa.

ORGANICO ATTUALE: 30 ELEMENTI (di cui 16 OVER ED UNO "BANDIERA")*
PORTIERI: Matteo Pisseri, Kristjan Matosevic, Miguel Ángel Martínez.
DIFENSORI: Valerio Nava, Andrea De Rossi, Drausio, David Mbodj, Dario Bergamelli, Alessandro Bastrini, Stefan Djordjevic, Tino Parisi, Francesco De Santis.
CENTROCAMPISTI: Marco Biagianti (bandiera), Gladestony Da Silva, Federico Scoppa, Rosario Bucolo, Giuseppe Fornito, Domenico Di Cecco, Andrea Di Grazia, Alfonso Sessa, Giuseppe Russo, Gonzalo Piermarteri, Andrea Mazzarani.
ATTACCANTI: Andrea Russotto, Caetano Calil, Michele Paolucci, Valerio Anastasi, Giammario Piscitella, Maks Barisic, Giuseppe Sibilli.
*in base al regolamento sulla composizione delle rose adottato dalla Lega Pro, l'organico delle squadre dovrà essere composto da un numero massimo di 16 giocatori "over 22", da un numero illimitato di "under" (per tali intendendosi i giocatori nati dal 1° gennaio 1994 in avanti) e da ulteriori 2 giocatori, che possono essere o due "fidelizzati" (classe 92' già tesserati per tre stagioni o classe 93' già tesserati per due stagioni) oppure uno fidelizzato ed uno "bandiera" (già tesserato per almeno quattro stagioni consecutive)

DENTRO MAZZARANI, SALTA MARCHESE?
Prima dell’ingaggio di Mazzarani, negli scorsi giorni si era ventilata l’ipotesi di un ritorno a Catania di Giovanni Marchese, svincolatosi anch’egli a fine mercato dal Genoa. Per ragioni numeriche a questo punto il difensore di Delia potrebbe essere ingaggiato soltanto a seguito della rescissione di uno dei giocatori attualmente tesserati (in tal senso sarebbe in “pole position” Giuseppe Russo che non rientra nei piani tecnici). E’ vero che Marchese rientrerebbe nella categoria “bandiere”, ma in base alla normativa sopra riportata ogni società di Lega Pro può inserirne in lista al massimo una, e tale casella è stata coperta dal Catania col ritorno di Biagianti.