UFFICIALE: Luca Tedeschi al Catania

Luca Tedeschi, con la fascia di capitano del Cosenza, insieme a Marchese: da avversari a compagni di squadra

Luca Tedeschi, con la fascia di capitano del Cosenza, insieme a Marchese: da avversari a compagni di squadra  Foto: Nino Russo

Dopo Caccetta un altro ex silano alla corte di Cristian Lucarelli: il difensore firma un biennale

Contratto biennale
Nuovo colpo in entrata in casa etnea. Dopo Cristian Cacetta in arrivo un altro ex calciatore del Cosenza. Si tratta dell’esperto difensore Luca Tedeschi, perno del reparto arretrato dei rossoblù di Calabria. Il calciatore bolognese ha sottoscritto un contratto dalla durata di due anni. Di seguito il comunicato emesso dalla società di Via Magenta che ufficializza l’accordo con Luca Tedeschi:

"Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Luca Tedeschi, nato a Bologna il 27 febbraio 1987. Il difensore, che sarà ufficialmente legato al nostro club dal 1° luglio 2017, ha sottoscritto un contratto biennale. Nel campionato appena concluso, in Lega Pro, Tedeschi ha collezionato 34 presenze e realizzato 2 reti con la maglia del Cosenza, disputando successivamente tre incontri validi per i playoff; in terza serie, con i calabresi, ha sommato complessivamente 98 gare e firmato 4 gol. Nella stagione 2014/15, con la formazione silana, ha vinto la Coppa Italia di Lega Pro. Tedeschi esordì in Serie A Tim in occasione di Inter-Bologna 2-2 del 10 novembre 2004, coronando l'esperienza nel settore giovanile felsineo. Nell'arco della carriera, fin qui, l'atleta emiliano ha disputato 55 partite in Serie B, con lo Spezia e con il Crotone, corredate da due reti in maglia rossoblù. In Serie C, il forte centrale si è ben disimpegnato anche con la Cremonese, la Ternana, il Grosseto e l'Albinoleffe".

Una presenza in A, 55 in B
Nato a Bologna, il 27 febbraio del 1987, Luca Tedeschi è un difensore centrale assai versatile che, all’occorrenza, può anche ricoprire il ruolo di terzino destro. Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile dei felsinei ha debuttato in Serie A con la maglia della propria città all’età di 17 anni e 8 mesi in occasione del match di San Siro contro l’Inter (2-2 il risultato finale) valido per il campionato 2004-05. Dopo una stagione vissuta in panchina, la 2005-06 (in B), nel 2006-07 disputa 30 gare con la casacca della Cremonese in Serie C1. L’anno seguente mette insieme 16 gettoni con la maglia dello Spezia in B. Dal 2008 al 2010 totalizza 53 presenze nella Ternana in terza serie. Trentanove nel biennio crotonese, 2010-11, in Serie B. La stagione 2012-13 segna il ritorno a Cremona, ancora in Serie C1. Seguono le esperienze poco fortunate di con le maglie di Albinoleffe e Grosseto. Nell’estate del 2014 sbarca in Sila. Nelle tre stagioni con il Cosenza somma 98 presenze e 4 reti, formando insieme al collega di reparto Edoardo Blondett una delle coppie centrali difensivi più granitiche della Lega Pro.