UFFICIALE: Gillet allo Standard Liegi a titolo definitivo

Gillet durante la sua esperienza al Catania.

Gillet durante la sua esperienza al Catania.  Fonte: Nino Russo

Un ingaggio pesante in meno per la società di via Magenta: il portiere torna al club in cui si è formato.

Comunicato ufficiale
”Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver ceduto il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Jean François Gillet, a titolo definitivo, alla società belga Standard de Liège.”

Dopo Catania, il rilancio
L’esperto portiere belga era stato ingaggiato dal Catania durante il mercato “di riparazione” del gennaio 2015 per ovviare alle precarie prestazioni (e motivazioni) offerte in precedenza dal collega Frison. Investimento e ingaggio importanti per la cadetteria, che sono stati ripagati solo in parte: l’ex Torino nei sei mesi trascorsi alle falde dell’Etna ha alternato grandi parate e ottime prestazioni (come in occasione del debutto contro il Perugia il 31 gennaio 2015, con annesso doppio miracolo sull’ex Lanzafame) a uscite meno convincenti. Peraltro, la sua riserva Terracciano, quando è stato chiamato in causa, non si è dimostrato di caratura inferiore: non a caso la società aveva provveduto, prima dello scoppio del “Caso Catania”, al rinnovo del contratto del portiere poi girato alla Salernitana, segno tangibile di un’investitura. Le problematiche legate alla retrocessione d’ufficio in Lega Pro hanno reso obbligatorio (in virtù dello stipendio percepito dal belga) un “taglio” che era in un certo senso già previsto a prescindere.
Nella stagione 2015/16 Gillet è stato ceduto in prestito con diritto di riscatto al KV Mechelen. Nel campionato del suo paese il portiere si è rilanciato (memorabile l’impresa compiuta contro l’Anderlecht il 4 ottobre 2015, quando ha parato tutti e tre i rigori fischiati contro la sua squadra, confermando la fama da para-rigori) ed ha così ottenuto il “pass” per Euro 2016, dove ha ricoperto il ruolo di terzo portiere della nazionale belga. A seguire, dopo il mancato esercizio del diritto di riscatto da parte del Mechelen, è arrivata la chiamata dello Standard Liegi: Gillet torna così nel club in cui si è formato e con il quale ha esordito nel professionismo nel lontano 1996.