UFFICIALE: Castiglia lascia il Catania

Castiglia insieme al suo grande amico Russotto.

Castiglia insieme al suo grande amico Russotto.  Foto: CalcioCatania.com

Attraverso un comunicato la società etnea ha ufficializzato la risoluzione contrattuale con il calciatore calabrese.

Comunicato ufficiale
"Ivan Castiglia si congeda dal Catania: risolto il rapporto con il nostro club e conclusa così l’esperienza in maglia rossazzurra, il calciatore è libero di accordarsi con altra società per la stagione sportiva 2016/17".

Gli infortuni e i rumours di mercato hanno compromesso un approccio promettente
Acquistato dal Catania il 27 agosto 2015 nell’ambito della maxi operazione condotta con la Salernitana (come spiegato a CalcioCatania.com da Marcello Pitino nell’intervista dello scorso 14 luglio), Ivan Castiglia ha conquistato subito un posto da titolare nello scacchiere di Pancaro che prevedeva un centrocampo a tre completato dall’incursore Scarsella e dall’alternanza tra Musacci e Agazzi nel ruolo di regista. Il destino del trio ha seguito quello del Catania: convincenti nel primo mese di campionato, altalenanti nel proseguo di stagione. Non è un caso che il calo di rendimento della squadra rossazzurra sia coinciso con l’infortunio dello stesso Castiglia, avvenuto durante il match col Martina Franca del 25 ottobre 2015. Il centrocampista cosentino, con la propria fisicità e la bravura nel recupero del pallone, garantiva quell’equilibrio necessario che inseguito Pancaro non ha saputo più ritrovare, insistendo sulla controproducente coesistenza di Agazzi e Musacci.

Rientrato dall’infortunio a fine dicembre, Castiglia è rimasto ai margini del progetto durante il mese di gennaio, in cui gli arrivi di Di Cecco e Bombagi lo hanno estromesso dalla formazione titolare. Nonostante diverse voci circolassero in merito ad una sua cessione, alla fine l’ex Como è rimasto, anche grazie alla partenza del compagno di squadra Scarsella. Ma i “guai” per Castiglia non sono finiti: un nuovo infortunio nel mese di febbraio lo ha tenuto fuori per più di un mese. Nel frattempo il Catania ha sostituito Pancaro con Moriero e l’arrivo del tecnico pugliese ha determinato una svolta in positivo per la stagione dell’interno di centrocampo, il quale, una volta ristabilito, ha ripreso il posto da titolare fisso, giocando da mezzala destra nel 4-3-3 e da mediano basso nel 4-2-3-1.

Con l’avvento del nuovo corso targato Pietro Lo Monaco, Castiglia, insieme ad altri compagni (come Ferrario, Falcone e Calderini) è rientrato nella lista degli epurati, non convocati per il ritiro e piazzati sul mercato. Dopo un iniziale interesse del Mantova, ecco la rescissione contrattuale con il Catania: prologo all'accordo con il Siena?