Sottil: "Complimenti alla mia squadra, ha giocato bene a calcio, ottimo gioco"

Sottil in campo ad abbracciare Marotta

Sottil in campo ad abbracciare Marotta  Foto: CalcioCatania.com

Le dichiarazioni a caldo del tecnico degli etnei dopo il successo casalingo sulla Reggina

Le parole di Andrea Sottil, ai microfoni di UltimaTv, al termine della vittoriosa gara contro la Reggina al "Massimino":

«Si è visto chiaramente che nel primo tempo abbiamo giocato un ottimo calcio ed è mancato solo il gol, nel secondo tempo è subentrata un po’ di frenesia di vincere la partita ma voglio fare i complimenti alla mia squadra, che ha cercato di vincere la partita a tutti i costi, abbiamo creato tanto, tirato tanti calci d’angolo e subito niente. È arrivata una vittoria meritata e pertanto voglio fare i complimenti a tutti, anche a coloro i quali sono entrati dopo, ho visto lo spirito giusto. La squadra ha creato tantissimo da dietro, giocando palla a terra. Lodi ha giocato a due, ha corso, ha fatto bene. Il primo tempo doveva finire almeno 2-0».

«Abbiamo creato palle gol giocando a calcio da dietro, la squadra ha giocato bene a calcio, quando poi rimani sullo 0-0 e gli avversari mettono undici uomini dietro la linea della palla diventa difficile, poi subentra anche un qualcosa, perché vuoi vincere. Non ci sono partite facili. Non ho visto una Reggina aggressiva, i miei stopper giocavano nella loro trequarti, Pisseri non ha toccato una palla. Ho visto dell’ottimo gioco, ma ripeto dovevamo sbloccarla e chiuderla prima. Non mi esalto nelle vittorie e non mi deprimo nelle non vittorie. Adesso dobbiamo concentrarci per la partita con il Matera, domani facciamo allenamento e faremo le nostre valutazioni per mettere un undici in condizione di affrontare la gara con i lucani».