Serie C, Girone C: presentazione ventisettesima giornata

L'ingresso in campo di Trapani e Catania lo scorso 1 dicembre

L'ingresso in campo di Trapani e Catania lo scorso 1 dicembre  Foto: CalcioCatania.com

Le gare dell’ottava giornata di ritorno: Il Lecce riceve le vespe, Trapani a Reggio. Siracusa contro Monopoli.

IL LECCE VUOLE ALLUNGARE ANCORA; IL TRAPANI A REGGIO PER AVVICINARE IL SECONDO POSTO; AL "DE SIMONE" C’È MONOPOLI-SIRACUSA.
Domani, domenica 25 febbraio, si giocheranno le gare della 27ª giornata (l’ottava di ritorno) del Girone C della Serie C. Il Catania osserverà il proprio turno di riposo e guarderà con più attenzione alle gare che lo interessano più da vicino. A partire dalla capolista Lecce, che al "Via del Mare" riceve la Juve Stabia di Fabio Caserta, il quale proverà a fare un favore ai rossazzurri (con i quali ha militato da calciatore) frenando la corsa dei salentini che, dal canto loro, vogliono portarsi ad una distanza di sicurezza dagli etnei. I giallorossi vincendo si porterebbero a più 10 dal secondo posto, a undici giornate dalla fine del campionato. Le vespe, reduci dalla sconfitta interna con il Bisceglie, in trasferta hanno un buon rendimento: 4 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte. I lupi invece in questo campionato hanno perso solo con il Catania alla terza giornata; in casa sono 10 le vittorie, 2 i pareggi.
Altra gara che interessa l’elefante è quella che vedrà impegnati la Reggina guidata da Maurizi e il Trapani di Calori. Al "Granillo" i siciliani, terzi in classifica, avranno l’opportunità di portarsi a meno due dal Catania, ma bisognerà fare bottino pieno contro gli amaranto, che non perdono da 6 gare e nell’ultimo turno hanno pareggiato a Cosenza, ottenendo il quarto pari consecutivo. I granata, invece, nelle ultime dieci gare hanno vinto 4 volte, pareggiato altrettante e perso 2 volte; fuori casa sono 3 le vittorie, altrettante le sconfitte, 5 i pareggi.
E poi allo stadio "Nicola De Simone" ci sarà Siracusa-Monopoli, quarta contro sesta. Gli aretusei, prossimi avversari dei rossazzurri, sabato 3 marzo al "Massimino", hanno cinque punti in meno del Trapani. In casa la squadra di Paolo Bianco si è imposta in 5 occasioni, ha perso in altrettante e ha pareggiato 3 volte. Domenica scorsa è stata sconfitta per 2-0 dal Matera. Di fronte avrà un avversario gasatissimo per aver "strapazzato" il Catania, al "Vito Simone Veneziani", con un clamoroso 5-0 finale. La squadra di mister Giuseppe Scienza è tra le più in forma del momento, con sei risultati utili consecutivi e due vittorie di fila.
Un’altra squadra che continua a vivere un buon momento è il Cosenza, lunedì con il pareggio interno contro la Reggina ha raggiunto l’undicesimo risultato utile, che farà visita alla Casertana per una sfida tutta rossoblù. Per quanto riguarda le altre siciliane, la Sicula Leonzio giocherà al "Massimino" contro la Virtus Francavilla mentre l’Akragas sarà di scena a Bisceglie. Le tre partite rimanenti sono Catanzaro-Rende, Racing Fondi-Matera e Paganese-Fidelis Andria.

Il programma della 27ª giornata:
Ore 14.30
CATANZARO-RENDE
SICULA LEONZIO-VIRTUS FRANCAVILLA
SIRACUSA-MONOPOLI
Ore 16.30
BISCEGLIE-AKRAGAS
CASERTANA-COSENZA
RACING FONDI-MATERA
LECCE-JUVE STABIA
PAGANESE-FIDELIS ANDRIA
REGGINA-TRAPANI
RIPOSA: CATANIA

Classifica: Lecce 56; Catania 49; Trapani 44; Siracusa 39; Rende 38; Monopoli e Matera 37; Cosenza 36; Juve Stabia 33; Virtus Francavilla 32; Catanzaro 31; Sicula Leonzio e Bisceglie 30; Reggina 28; Casertana 26; Racing Fondi e Paganese 23; Fidelis Andria 20; Akragas 11.