Rivista la regola sulle bandiere: Catania, hai un posto in più in lista

Marco Biagianti,

Marco Biagianti, "bandiera" rossazzurra  Fonte: CalcioCatania.com

La Lega elimina il vincolo della continuità: Biagianti o Marchese liberano un posto. Adesso c'è solo un over di troppo...

Nell’ambito di una giornata a dir poco caotica, scossa dalla notizia della riammissione della Vibonese in Serie C, perlomeno si è messa la parola fine sulla querelle tra l’A.I.C. e la Lega Pro. Quest’ultima non ha accolto tutte le richieste del sindacato dei calciatori - che già da un paio di settimane aveva proclamato uno stato di agitazione - ma ha fatto delle “concessioni regolamentari”, ratificate dall’assemblea odierna, che hanno contribuito a placare animi…ed intenti, permettendo la regolare disputa della prima giornata di campionato, in programma sabato 26 agosto. Si tratta, in particolar modo, dell’aumento di un’unità del numero dei calciatori “fidelizzati” (che da 2 passano a 3) e dell’eliminazione del requisito della continuità con le stagioni immediatamente precedenti per i calciatori “bandiera”.

BIAGIANTI O MARCHESE LIBERANO UN POSTO: CHI SEGUIRA' LA SORTE DI CALIL?
Delle due novità, è senz’altro la seconda che interessa più da vicino il Catania. La società etnea, infatti, non dispone di alcun “fidelizzato” (classe ’93 o ’94 tesserato rispettivamente da tre e da due stagioni), ma vanta all’interno del proprio organico due elementi che, venuto meno il vincolo della continuità, possono utilizzare lo “slot” riservato alle bandiere, liberando così un posto “over”: Marco Biagianti e Giovanni Marchese. In attesa di sapere chi sarà tra i due il prescelto, è già sicuro che gli over in dotazione alla squadra dell’Elefante sono 16 e non più 17: le cessioni “obbligate”, adesso, sono soltanto due, una delle quali già decisa (Calil, si va verso la risoluzione negli ultimi giorni di mercato). Resta da capire chi potrebbe seguire il brasiliano: in attacco, dopo l’arrivo di Ripa, c’è fin troppa concorrenza, e tra Pozzebon ed Anastasi in questo momento sembra in vantaggio il primo, che ha ribaltato le gerarchie di inizio estate; non va inoltre trascurato il fatto che altri giocatori come Silva e Mazzarani hanno mercato. Toccherà a Lo Monaco ed Argurio, sulla base anche delle indicazioni di Lucarelli, valutare chi dovrà abbandonare a malincuore Torre del Grifo.

Di seguito, un prospetto dell’attuale organico del Catania, suddiviso per categorie regolamentari:

OVER (attualmente 16; limite massimo 14): Pisseri, Aya, Tedeschi, Semenzato, Marchese o Biagianti, Djordjevic, Lodi, Silva, Caccetta, Mazzarani, Russotto, Calil, Ripa, Curiale, Pozzebon, Anastasi.

CALCIATORE BANDIERA (attualmente 1, limite massimo 1): Biagianti o Marchese.

CALCIATORE SETTORE GIOVANILE (attualmente 1; limite massimo 1): Bucolo.

UNDER (attualmente 11): Martinez, Bogdan, Lovric, Esposito, Di Stefano, Rizzo, Di Grazia, Manneh, Rossetti, Zé Turbo, Graziano.