Ritiro: 28 convocati più 8 giovani e 6 svincolati

Torre del Grifo

Torre del Grifo  Foto: CalcioCatania.com

Calaiò, Del Prete, Piermarteri e Frison in permesso. Baiocco tra i giocatori in attesa di tesseramento.

Attraverso il proprio sito ufficiale, la società ha reso noto l’elenco dei convocati per il ritiro pre-campionato di Torre del Grifo in cui gli atleti rossazzurri, agli ordini di mister Pancaro, prepareranno la stagione agonistica 2015/16. L’elenco diramato dalla società è piuttosto vasto e articolato. Innanzitutto è composto da 28 convocati (i giocatori attualmente sotto contratto):

Portieri – Frison, Matosevic (1997), Terracciano
Difensori – Cabalceta, Ceccarelli, Del Prete, Gyomber, Lovric (1996), Parisi (1995), Ramos (1996), Schiavi
Centrocampisti – Chrapek, Coppola, Lodi, Moretti, Odjer (1996), Piermarteri (1995), Rosina, Sciaudone
Attaccanti – Barisic (1995), Calaiò, Calderini, Çani, Di Grazia (1996), Maniero, Petkovic (1994), Rossetti (1996), Tortolano

Dei 28 convocati in quattro oggi non erano a disposizione di mister Pancaro, nel primo giorno di ritiro: si tratta di Calaiò, Del Prete, Frison e Piermarteri. Potrebbe non essere un caso: Calaiò dovrebbe risolvere a breve il contratto per trasferirsi allo Spezia o in un’altra compagine di Serie B, Del Prete potrebbe tornare al Perugia, Frison ha le valigie pronte. Da valutare meglio il futuro del giovane Piermarteri, che è uno dei dieci under 21 dell’organico etneo. Una nutrita presenza di under sarebbe necessaria in caso di Lega Pro, dove sono previste rose di 24 giocatori composte da almeno 5 under 21 (le società possono anche decidere di non inserire under ma in tal caso non prenderebbero i contributi federali previsti).

Ai convocati, a tutti gli effetti componenti della prima squadra, si aggiungono in primo luogo un manipolo di giovanissimi provenienti dal settore giovanile: Christian Biondi, Walter Cozza, Salvatore Ferraù, Alessandro Rescigno, Marko Savatovic, Simone Schisciano, Alfonso Sessa e Lubomir Tupta.

Chiudono il gruppo degli atleti agli ordini di Pippo Pancaro sei giocatori svincolati, aggregati in attesa di tesseramento: li guida il 40enne ed ex capitano rossazzurro Davide Baiocco, reduce da un’esperienza all’Akragas in Serie D. Insieme a lui, Andrea De Rossi (terzino destro, cugino del più famoso Daniele, anch’egli ex Akragas, classe 1994), Loris Bacchetti (difensore centrale classe 1993, ultima stagione tra Juve Stabia ed Ancona in Lega Pro), Francesco De Giorgi (terzino sinistro classe 1990 ex Martina Franca), Marco Fabiani (centrocampista classe 1994, ultima stagione in Serie D con l’Aprilia) e Florin Logofatu (portiere classe 1995 proveniente dall’Altovicentino).

In totale, ben 42 giocatori (38 più i 4 in permesso) che gravitano a Torre del Grifo (sede, tra l’altro, anche del ritiro dell’Akragas neopromossa in Lega Pro e guidata in panchina dall’ex rossazzurro Nicola Legrottaglie, che ha portato con sé Ciro Capuano e sta provando a fare lo stesso con Almiron, momentaneamente aggregato ai biancoazzurri). Un gruppo piuttosto ampio destinato a subire un drastico ridimensionamento, in termini di quantità e qualità, sia prima che dopo la sentenza sportiva che pende sul Catania che nel frattempo, per non farsi trovare impreparato, sta già provvedendo a testare elementi giovani e meno giovani, adatti a categorie inferiori.