Ripartire dall’ottima prestazione di Reggio Emilia

Un'azione della gara di mercoledì al

Un'azione della gara di mercoledì al "Mapei"  Foto: CalcioCatania.com

La presentazione della gara tra Bisceglie e Catania, in programma domenica 9 dicembre alle 16.30

QUINDICESIMA GIORNATA
Domenica 9 dicembre, con calcio d’inizio alle 16.30, il Catania affronterà il Bisceglie al "Gustavo Ventura" per la quindicesima giornata del Girone C del Campionato di Serie C. I rossazzurri in classifica sono appaiati al Catanzaro con 24 punti, a meno 11 dalla Juve Stabia che nell'anticipo ha battuto il Trapani al "Provinciale"; i pugliesi sono quindicesimi con 11 punti, un punto sopra la zona play-out. Arbitro dell’incontro sarà il signor Robilotta di Sala Consilina che sarà coadiuvato dagli assistenti Avalos e Catamo.

BISCEGLIE: UNA SCONFITTA SU 7 GARE CASALINGHE
I pugliesi non stanno attraversando un buon momento, anzi…nelle ultime cinque gare hanno totalizzato quattro sconfitte e un pareggio. Gli undici punti in classifica sono frutto di 2 vittorie e 5 pareggi, 7 sono le sconfitte; con 8 gol fatti quello nerazzurro è il secondo peggior attacco del Girone C, ma il primo è quello della Viterbese, con 7 gol realizzati, che ancora ha disputato solo 8 gare; 19 sono le reti subite. A 48 ore dalla sfida con il Catania si è dimesso il tecnico Ginestra, contro i rossazzurri in panchina, a guidare il Bisceglie, ci sarà il preparatore dei portieri Antonio Bruno. Al "Ventura" i nerazzurri stellati hanno conquistato gli unici due successi ottenuti fin qui in campionato, contro Casertana (2-1) e Matera (1-0); quattro sono i pari, con Vibonese e Potenza per 1-1, contro la Paganese 2-2 e a reti bianche con la Sicula Leonzio; una la sconfitta interna, lo scorso 10 novembre per 1-0 contro il Monopoli. I marcatori dei pugliesi sono: Starita con 3 realizzazioni, De Sena con 2, Makic e Onescu con 1. Domenica non ci sarà Longo per squalifica.

CATANIA: FUORI CASA 3 SUCCESSI
I rossazzurri sono reduci dal turno di riposo, alla quattordicesima giornata, ma a metà settimana sono stati impegnati in Coppa Italia nell’intrigante sfida con il Sassuolo, per il quarto turno del torneo nazionale dal quale gli etnei sono stati eliminati ma uscendo a testa alta, fornendo un’ottima prestazione al cospetto di una squadra del massimo campionato italiano. Un elefante bello, determinato e sfortunato quello visto al "Mapei Stadium", sconfitto 2-1 immeritatamente, come ha confermato buona parte degli addetti ai lavori. Buone le prestazioni di Brodic (un gol e una traversa), Baraye (un legno anche per lui) e Angiulli, ma la squadra è piaciuta nella coralità e nel gioco espresso. In campionato invece, gli uomini di Sottil si erano imposti a Matera (nel recupero della terza giornata) per 2-0 contro i locali grazie alle prime reti in rossazzurro di Vassallo e Calapai. Terza gara consecutiva senza subire gol per Matteo Pisseri. In trasferta il Catania ha conquistato 3 vittorie, altrettanti pareggi e ha subito una sconfitta.

DAL "MAPEI" AL "VENTURA"
Dopo la bella esperienza per i ragazzi di Sottil in quel di Reggio Emilia per la gara di coppa contro il Sassuolo, teste catapultate al campionato, obiettivo primario per i rossazzurri, che necessitano dei tre punti per ritornare a meno 8 dalla Juve Stabia, che vuole la fuga, e superare il Trapani, altra concorrente per il salto diretto tra i cadetti. Di Fronte ci sarà un Bisceglie reduce da due sconfitte consecutive, 2-0 a Castellammare di Stabia e 4-0 a Viterbo nel recupero di mercoledì.
Fare tesoro della prestazione sfoderata al "Mapei" per continuare a marciare…Avanti Catania!