Rigoli: "Migliorarsi per vincere"

Pino Rigoli

Pino Rigoli  Fonte: Nino Russo

Le dichiarazioni del tecnico rossazzurro alla vigilia del match con la Paganese.

In sala stampa, a Torre del Grifo, mister Rigoli ha risposto alle domande dei giornalisti. Il tecnico rossazzurro, in vista del match casalingo contro la Paganese in programma domenica alle 16:30, ha effettuato le sue analisi considerando gli aspetti fondamentali per il raggiungimento di un risultato positivo.

"Per quello che è il nostro campionato tutte le partite sono importanti. Quella di domani può darci risposte in termini di continuità. La Paganese è una squadra organizzata, un avversario che cambia spesso il suo approccio alla partita. Sarà una match difficile per cui avrà tanto peso l'atteggiamento. Abbiamo la possibilità di scegliere tra tanti giocatori, tutti possono dire la propria. C'è grande compattezza. La partita contro il Lecce l'abbiamo vinta proprio perché ognuno di loro ha messo qualcosa di diverso seppur pensando al bene del gruppo. Il Catania deve dimostrare di essere quella grande squadra di cui tutti parlano e deve farlo giocando bene le sue partite".

"Questa settimana ci siamo allenati bene, pensando solo alla Paganese. Non possiamo pensare al match con il Messina ma partita dopo partita. Se manteniamo la stessa linea possiamo raggiungere grandi risultati. Io ho la fortuna di lavorare con grandi professionisti ma è chiaro che bisogna migliorare. Mi aspetto sempre di più da tutta la squadra".

"Piscitella? È tra i convocati, sicuramente sarà considerato. Per quanto riguarda gli infortunati: Bastrini è in netta ripresa, sono contento di come si stanno evolvendo le cose; lo stesso discorso vale per Parisi; Fornito sarà tra i disponibili però bisogna dargli i tempi per rimettersi alla pari; Sibilli continua un programma di riabilitazione dopo l'intervento al crociato. Nuovi convocati? Graziano non lo conoscevo, il responsabile del settore giovanile, Failla, mi ha messo di fronte a questa possibilità; Manneh aveva un problema fisico ma ha recuperato bene".