Rigoli: "Grande prova d'impegno e sacrificio"

Pino Rigoli

Pino Rigoli  Fonte: CalcioCatania.com

Le dichiarazioni post partita del tecnico dalla mix zone del Massimino.

Dalla mix zone del Massimino, il commento a caldo del tecnico rossazzurro che ha analizzato gli aspetti salienti del match che ha sancito la vittoria dei suoi.

"Quella di oggi è stata una buona partita, una vittoria voluta da tutti, dalla squadra, dai tifosi e dalla società che in questi giorni ci è stata vicino fino in fondo, dimostrandoci fiducia in un periodo duro. Dobbiamo molto a Lo Monaco - osserva Rigoli - questo è un regalo a lui e a chi crede in noi. I ragazzi hanno dato prova di sacrificio e impegno, riuscendo a raggiungere l'obiettivo di concludere il match con un risultato pieno. Abbiamo iniziato il match mettendo sotto porta avversaria la prima palla gol. Siamo stati bravi a contenerli ed a concludere nella loro metà campo. Loro sono venuti fuori in qualche ripartenza concessa, per fortuna Pisseri ha risposto bene - ha commentato il tecnico - Se andiamo ad analizzare le nostre partite, i risultati positivi li abbiamo ottenuti tutti contro squadre dal livello tecnico un po' più evidente. Probabilmente il Catania esce fuori in occasione di scontri un po più difficili. Oggi ha funzionato il gruppo, siamo usciti fuori nel secondo tempo annientando l'avversario. L'aspetto mentale ci ha permesso di avere un approccio importante alla partita. La scelta di Di Cecco terzino? E' dipesa dalla caratteristiche del loro attaccante di sinistra Torromino. Di Cecco era l'unico che per qualità ed esperienza poteva controbatterlo nel modo migliore. Questi sono i tre punti migliori portati a casa ma soprattutto sono fondamentali. Mi auguro si possa fare sempre di più in attacco, bisogna segnare con continuità per poter ambire ad una posizione in classifica diversa. Questo reparto, a differenza di quello difensivo che oggi si aggiudica il primato, deve lavorare ancora molto. Di certo in questo match siamo stati bravi. Mazzarani? Propositivo, accompagna bene l'azione in fase di conclusione. Crediamo in lui - conclude mister Rigoli - cosi come nel resto del gruppo".