Rende-Catania 0-3: le dichiarazioni dei protagonisti

"Saro" Bucolo all'ingresso in campo al "Lorenzon"  Foto: CalcioCatania.com

Le parole nel post gara di Pisseri, Bucolo e Ripa

Al termine dell'incontro tra Rende e Catania, disputato con calcio d'inizio alle 16.30 di questo pomeriggio al "Marco Lorenzon", che ha visto i rossazzurri battere i padroni di casa per 3-0 grazie alla rete di Curiale e alla doppietta di Ripa, sono intervenuti ai microfoni di UltimaTv il portiere Pisseri, il centrocampista Bucolo e l'attaccante "Ciccio" Ripa.

Rosario Bucolo
«Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile e che dovevamo dare il massimo come abbiamo fatto e siamo riusciti a portare a casa i tre punti. Siamo un gruppo, dobbiamo dare il massimo tutti. Il gruppo, appunto, è la nostra forza. Speriamo di continuare così».

Francesco Ripa
«C’è sempre da dimostrare sul campo. Sabato dobbiamo cercare di vincere a Fondi, quindi cerchiamo di recuperare le forze perché c’è un’altra battaglia da affrontare. So quello che posso dare alla mia squadra. Sono contento per me e per la squadra perché abbiamo vinto in un campo difficile. Con Curiale mi trovo bene, abbiamo caratteristiche diverse: lui va i profondità, io prendo le botte. Oggi abbiamo fatto bene e penso che il mister sa che possiamo giocare insieme. Io cerco di metterlo in difficoltà negli allenamenti poi sta a lui decidere. Non ero contento di quello che avevo dato fino ad ora, venivo da un momento difficile nel quale non sono riuscito a esprimermi al meglio. Poi quando si entra a partita in corso non è facile. Oggi ho giocato dall’inizio e ho fatto bene ma devo migliorare. Il mister dicendo che non può aspettarmi in eterno mi ha voluto punzecchiare per darmi uno stimolo in più e oggi si sono visti i risultati. Ho voglia di giocare e aiutare questa squadra a vincere il campionato».

Matteo Pisseri
«Sono molto contento di aver dato anche oggi una mano alla squadra specie nell’intervento alla fine del primo tempo. Ho ricevuto richieste da squadre di categorie superiori che mi avrebbero permesso di guadagnare di più ma sono molto legato a questa società e a questa squadra. Vorrei sempre vincere le partite non subendo gol. Oggi va fatto un plauso a tutti, specie a Ripa, Bucolo e Fornito che hanno messo in campo una grinta pazzesca, utile per questa categoria. Lavoro giorno per giorno per migliorarmi e se Dio vuole calcherò campi di categorie superiori con la maglia del Catania. Adesso pensiamo al Fondi. Non penso che le feste natalizie incidano sulla nostra prestazione a Fondi. Dobbiamo andare in ogni campo con la massima rabbia e determinazione. Rispetto al Lecce veniamo da due campionati da metà classifica mentre loro vengono da due campionati di vertice. Dobbiamo solo mettercela tutta non staccando mai la spina».