Reggina-Catania: probabili formazioni

Ciccio Lodi sarà della partita?

Ciccio Lodi sarà della partita?  Foto: Nino Russo

Le ultimissime sui probabili schieramenti di amaranto ed etnei in campo questa sera alle ore 20:30. Nodo Lodi in casa Catania.

UNDICESIMA GIORNATA
Una cerca conferme, l’altra il pronto riscatto. Con queste differenti prerogative Reggina e Catania si avvicinano all’incontro che le vedrà contrapposte stasera, alle ore 20:30, allo stadio “Oreste Granillo” di Reggio Calabria.
Gli uomini di Maurizi, dopo aver battuto la Fidelis Andria davanti al proprio pubblico ed aver poi strappato un punto al “Veneziani” contro la rivelazione Monopoli, si trovano in nona posizione, in piena zona playoff, e hanno tutta l’intenzione di restarci e di continuare a tenere a debita distanza la zona pericolo. Il tecnico di Colleferro, noto per il proprio carattere deciso, ha impostato la squadra con un 4-3-1-2 molto equilibrato che punta sulla duttilità ed aggressività dei propri elementi. Contro il Catania Maurizi avrà tutti a disposizione, escluso l’attaccante Sciamanna, uno dei migliori realizzatori fin qui con 2 reti, ed il difensore Maesano (una giovane riserva). Nella circostanza rientrerà Lorenzo Di Livio, figlio d’arte, che ha appena finito di scontare una squalifica per doping comminatagli a Luglio e potrebbe essere la vera novità nell’11 titolare. Gli amaranto dovrebbero scendere in campo con la seguente formazione: Cucchietti in porta; linea difensiva a quattro composta da destra verso sinistra da Pasqualoni, Laezza, Di Filippo e dal fluidificante Porcino; mediana a tre guidata al centro da De Francesco, affiancato dagli interni Fortunato e Marino; il baby Di Livio a svariare sulla trequarti; coppia d’attacco composta dalla seconda punta Tulissi e dal centravanti Bianchimano. Qualora Maurizi ritenesse prematuro il lancio di Di Livio, opterebbe per l’ex Mezavilla in mezzo al campo, con De Francesco avanzato a vertice alto del rombo. Soluzione alternativa quella di schierare Solerio terzino sinistro, con avanzamento a centrocampo del polivalente Porcino.
Per quanto concerne il Catania, che dovrà rinunciare all’indisponibile Di Grazia, si va verso la conferma del canonico 3-5-2 con qualche variazione rispetto agli undici scesi in campo sabato scorso contro la Sicula Leonzio. Lucarelli potrebbe riproporre l’assetto che in trasferta ha funzionato bene nelle ultime uscite, con Semenzato e Marchese esterni e Mazzarani jolly a centrocampo, con licenza di attaccare e trasformare il modulo in un 3-4-1-2. Il tecnico livornese deve al contempo sciogliere il nodo Lodi, che ha accusato noie fisiche in settimana. Se l’utilizzo del regista di Frattamaggiore non dovesse essere considerato inopportuno, i rossazzurri si schiererebbero così: Pisseri in porta; solito trio Aya-Tedeschi-Bogdan in difesa; Semenzato e Marchese riproposti sulle corsie laterali; lo stesso Lodi in cabina di regia, affiancato da Mazzarani e Biagianti; in avanti uno tra Ripa e Curiale (col secondo favorito) e Russotto, rilanciato dal 1° minuto. Nel caso in cui Lodi dovesse essere tenuto a riposo, spazio ad uno tra Caccetta e Fornito nella posizione di mezzala, con Biagianti spostato al centro, ed atteggiamento conseguentemente più prudente.

PROBABILI FORMAZIONI
REGGINA (4-3-1-2):. Cucchietti; Pasqualoni, Laezza, Di Filippo, Porcino; Fortunato, De Francesco, Marino; Di Livio (Mezavilla/Solerio); Bianchimano, Tulissi. A disp.: Licastro, Turrin, Solerio, Gatti, Auriletto, Tazza, Garufi, Mezavilla, Silenzi, Amato, Bezziccheri, Sparacello. All: Agenore Maurizi.

CATANIA (3-5-2): Pisseri; Aya, Tedeschi, Bogdan; Semenzato, Mazzarani, Lodi (Caccetta/Fornito), Biagianti, Marchese; Curiale (Ripa), Russotto. A disp.:. Martinez, Blondett, Djordjevic, Esposito, Lovric, Fornito, Mazzarani, Manneh, Rossetti, Zé Turbo, Ripa. All: Cristiano Lucarelli.

ARBITRO: Maggioni di Lecco; Mokhtar e Lombardo.

INDISPONIBILI: Di Grazia; Maesano, Sciamanna.

SQUALIFICATI: -