Questione stadio: la puntualizzazione del presidente Davide Franco

Il presidente del Catania Davide Franco

Il presidente del Catania Davide Franco  Foto: Nino Russo

Le parole del presidente rossazzurro rilasciate sul sito ufficiale del club di Via Magenta

A seguito delle recenti dichiarazioni dell’Assessore allo Sport del Comune di Catania Valentina Scialfa, il Presidente del Catania Davide Franco ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, riportate dal sito ufficiale del club di Via Magenta: “La cortesia da me naturalmente usata nei confronti dell’Assessore, che mi ha contattato più volte esponendo il punto di vista dell’Amministrazione Comunale a proposito della questione relativa all’utilizzo dello stadio “Angelo Massimino”, non può e non deve lasciare spazio alla confusione: sulla vicenda, il Calcio Catania si esprime esclusivamente per mezzo delle parole dell’Amministratore Delegato Pietro Lo Monaco ed attraverso le sue decisioni, così come del resto è sempre accaduto, accade ed accadrà con riferimento ai temi che riguardano operatività, programmi e scelte del club, delegate alla esclusiva competenza dell'AD con specifica delibera degli organi sociali. Nella nostra realtà aziendale, infatti, non c’è spazio per sovrapposizioni di ruoli e funzioni, ed essendo stato chiamato in causa dall’intervento dell’Assessore Scialfa, ritengo opportuno ribadire che la posizione del Calcio Catania sulla questione stadio è quella dell’Amministratore Delegato Pietro Lo Monaco; ci auguriamo, inoltre, che le dichiarazioni “altamente qualificate” del consigliere comunale Niccolò Notarbartolo non coincidano con la voce del Comune di Catania. Quest’ultima ipotesi sarebbe grave anche perché, a fronte della disponibilità al dialogo più volte garantita e concretamente assicurata, il consigliere comunale in questione, almeno secondo quanto è dato leggere, si è permesso di dire che il nostro comunicato è “abbastanza violento”, sol perché traspare una logica fermezza, e di adombrare addirittura l’eventualità che il Calcio Catania possa dire menzogne. Questa è senza dubbio una pesante offesa alla società ed all’Amministratore Delegato del Calcio Catania, che pure nella nota diffusa lunedì ha fatto riferimento a conteggi documentati e precisi. Mi auguro che si possa trovare un’intesa sul tema stadio, infine, ma proprio per contribuire in tal senso ricordo all’Assessore che l’interlocutore, in merito, è Pietro Lo Monaco”.