Potenza-Catania 1-2: Del Vecchio&Pellegrino, il "Viviani" è espugnato!

Tifosi rossazzurri presenti a Potenza nel 1994/95

Tifosi rossazzurri presenti a Potenza nel 1994/95  Foto: CalcioCatania.com

Il 22 gennaio 1995 l'ultimo incrocio in terra lucana. Il racconto di tutti i precedenti in casa dei potentini

La vittoria sull’Invicta…
Potenza, 22 gennaio 1995. Allo stadio “Alfredo Viviani” si gioca per la terza giornata di ritorno del Campionato Nazionale Dilettanti. Il Catania di Angelo Busetta, reduce dal successo casalingo sull’Igea Virtus per 2-0, ha bisogno di punti per proseguire la rincorsa al primo posto occupato dal Milazzo. Lo 0-0 di partenza resiste per 29 minuti: a spezzare l’equilibrio ci pensa Vincenzino Del Vecchio con una delle sue solite incursioni in area ospite. I minuti passano, il Catania mantiene il vantaggio, due punti sembrano cosa fatta. Al minuto 79’ il potentino Natiello prova a mettere i bastoni fra le ruote, perforando senza pietà Carlo Riccetelli. L’1-1 non basta agli etnei, serve la vittoria. A sei minuti dalla fine Maurizio Pellegrino, entrato in campo da meno di dieci minuti al posto di Mimmo Crisafulli, trova il jolly con una girata volante di destro che fulmina il portiere di casa Santarsiero. È il gol della vittoria, l’ultima in casa dei lucani.

Una formazione del Catania 1994/95 



4-0 catanese nel 1964/65
Prima di quel freddo pomeriggio di gennaio di quasi 24 anni, giorno dell’ultimo incrocio ufficiale dei due club, il Catania aveva vinto in terra potentina in altre due circostanze: 1-0 nel 1948/49 con rete di Cadei, in Serie C; 4-0 nel match relativo alla Coppa Italia 1964/65 per via delle reti di Danova (doppietta), Lampredi e Calvanese.

Sempre negli anni sessanta il primo dei due successi del Potenza, il primo dei quali nella Serie B 1967/68: vantaggio rossoblù con Vetrano, pareggio catanese con Gavazzi, 2-1 finale firmato da Cappellaro. L’ultima affermazione potentina è datata 30 maggio 1993, nonché ultima gara in Serie C1 sotto la presidenza di Angelo Massimino: 2-0 siglata dalla doppietta del palermitano Francesco Libro tra l’85’ e il 90’.

L’unico pareggio tra le due compagini risale al campionato cadetto 1966/67: vantaggio lucano con Rosito, pareggio catanese con Pereni a due minuti dallo scadere. Infine, nel pre-46, bisogna ricordare le tre gare potentine dell’Associazione Fascista Calcio Catania tra il 1937 e il 1941, tutte in Serie C. Bilancio in perfetto equilibrio con una vittoria per parte (per i rossazzurri a tavolino) e un pareggio.

(Dal 1' e 50'' le reti Del Vecchio e Pellegrino in Invicta Potenza-Catania)

Di seguito il quadro completo delle gare in terra potentina:

1948/49: Potenza-Catania 0-1 (Serie C)
1964/65: Potenza-Catania 0-4 (Coppa Italia)
1966/67: Potenza-Catania 1-1 (Serie B)
1967/68: Potenza-Catania 2-1 (Serie B)
1992/93: Potenza-Catania 2-0 (Serie C1)
1994/95: Invicta Potenza-Catania 1-2 (C.N.D)

BILANCIO
VITTORIE POTENZA: 2
PAREGGI: 1
VITTORIE CATANIA: 3
RETI POTENZA: 7
RETI CATANIA: 9