Monopoli-Catania 0-1: le pagelle dei rossazzurri

Tommaso Silvestri, macth-winner al

Tommaso Silvestri, macth-winner al "Veneziani"  Foto: CalcioCatania.com

Le valutazioni riportate dagli etnei al termine della vittoriosa trasferta in terra pugliese

MARTINEZ voto 6: Sostanzialmente i giocatori del Monopoli non riescono mai a tirare verso la sua porta. Efficace nelle uscite alte (vedi quella effettuata al minuto 93 che spegne definitivamente le speranze dei pugliesi) e nel dialogo coi compagni di reparto. Al 29’ del primo tempo si concede un gioco di prestigio su Starita da brividi…

TONUCCI voto 6,5: Mister Raffaele lo lancia subito in campo e l’esperto ex Bari non sfigura, anzi. Presidia con buoni risultati la propria zona di campo, rischiando poco o nulla.

CLAITON voto 6: Cordina la difesa con fermezza e padronanza del ruolo. Bada più alla sostanza che alla forma, talvolta spedendo il pallone in tribuna senza pensarci troppo. Mezzo voto in meno per il giallo rimediato per un fallo scomposto su Samele.

SILVESTRI voto 7: Sblocca la partita con un perentorio colpo di testa che vale tre punti pesantissimi. Sfiora la doppietta, dieci minuti più tardi, impegnando severamente Pozzer. Bene in difesa.

CALAPAI voto 6: Qualche errore di posizione, soprattutto nel primo tempo (vedi al 12’ quando si fa sorprendere da Starita innescato su rimessa laterale), ma niente di irrimediabile. Porta a casa la sufficienza con merito.

BIONDI voto 5,5: Corre tanto, ci mette impegno, ma non riesce a scrivere il suo nome nelle azioni salienti della cronaca, dando la sensazione di non riuscire a trovare la giusta collocazione nel 3-5-2 imbastito da Raffaele. Si fa notare attorno all’ora di gioco con un affondo in area pugliese guadagnando un corner.
dal 41’ st IZCO s.v.: Giusto il tempo di collezionare la presenza numero 238 con la maglia del Catania che gli permettere di agganciare Beppe Mascara, al quarto posto, nella classifica dei più presenti con il Catania post-46.

VICENTE voto 5,5: Il “giallo” rimediato dopo appena due minuti, per un intervento deciso su Starita, lo condizione visibilmente fin quando rimane in campo.
al 6’ st WELBECK voto 6,5: Impatto positivo sul match, molto bene in fase di interdizione contraddistinta da un numero notevole di palloni conquistati.

ROSAIA voto 7: Insieme al match-winner Silvestri è il migliore in campo. Tanta, tantissima sostanza e anche qualità: la pennellata su punizione che trova sul palo lungo il capoccione di Silvestri è proprio sua. Una certezza.

ALBERTINI voto 6,5: Gioca in una fascia non sua (la sinistra) e lo fa molto bene, annullando sostanzialmente il pericoloso Tazzer. L’unica sbavatura è il “giallo” beccato in avvio di ripresa per rimediare ad un incertezza sul dirimpettaio pugliese.

REGINALDO voto 5,5: Ci mette impegno, ma la condizione fisica non è ancora quella sperata. Prova il gol da cineteca, al 47’ del primo tempo, ma il suo destro volante termina abbondantemente alto. In fase di rodaggio.
22’ st GATTO voto 5,5: Dà il contributo, soprattutto al centrocampo, ma non riesce ad incidere in avanti.

SARAO voto 6,5: Suo l’unico squillo di un primo tempo alla camomilla, con un tiro dalla distanza, dopo una bella azione personale, che mette in difficoltà Pozzer. da una mano anche dietro. Combatte, recupera palloni, talvolta eccede nella foga (che gli costa l’ammonizione) fornendo un lavoro prezioso alla squadra.
dal 41’ st PECORINO s.v.: Impossibile fornire una valutazione.

RAFFAELE voto 7: Al terzo tentativo, dopo un pari e una sconfitta (in Coppa Italia), conquista la prima vittoria sulla panchina del Catania, peraltro in un terreno di gioco che negli ultimi anni era stato ostile ai colori rossazzurri. Con il suo 3-5-2, molto corto e compatto, imbriglia il Monopoli non concedendogli sostanzialmente nulla. Legge bene i cambi, in particolar modo l’inserimento di Welbeck per Vicente. Poca spettacolo, tanta sostanza. Il pane della Serie C, insomma.

MONOPOLI voto 5: Il 3-5-2 dell’ex Scienza, fatto di corsa, accelerazione e gioco sulle fasce, non si è mai visto. Biancoverdi inconcludenti, forse stanchi dopo la maratona di Coppa di mercoledì, annullati dall’impianto tecnico-tattico di Beppe Raffaele.

ARBITRO MONALDI voto 6: Pronti via estrae subito un cartellino giallo (a Vicente) dando un segnale inequivocabile alle due squadre su quale sarà il suo metro di valutazione in campo. Dirige bene, senza incidere nel risultato finale, anche se qualche decisione (il “giallo” Gatto che appare eccessivo e l’entrattaccia di Guiebre su Welbeck che meriterebbe forse anche il “rosso”) lasciano qualche perplessità.