Lo Monaco: "Il Catania non passa mai"

Pietro Lo Monaco, ad rossazzurro

Pietro Lo Monaco, ad rossazzurro  Fonte: CalcioCatania.com

Le parole dell'ad a pochi giorni dal match con il Catanzaro. Tra i temi trattati, il caso Castro e il mercato di gennaio.

A pochi giorni dal match con il Catanzaro é intervenuto in sala stampa l'ad del Catania, Pietro Lo Monaco. Il direttore rossazzurro, al termine degli allenamenti quest'oggi a porte aperte, ha voluto esprimere il proprio punto di vista sul percorso fino ad oggi svolto dalla squadra.

NESSUNO TOCCHI I TIFOSI DEL CATANIA
"Non si puo dire che la tifoseria del Catania sia una delle piu scontrose. La nostra gente ha dato tanti segnali di civiltà ma questo non è stato visto. La tifoseria rossazzurra ha pagato per tutto quanto successo in passato, ora basta. A Foggia i nostri tifosi non hanno subito un grande trattamento. É stato vergognoso. Noi siamo stanchi, si vogliono fare pubblicità speculando sui morti e tanto altro e questo non va bene".

DISPIACE L'ATTEGGIAMENTO DEI GIORNALISTI
"La mia presenza qui è dettata dalla volontà di voler dare respiro a tecnici e giocatori per cui risponderò io alle vostre domande. In questi mesi ho avuto modo di vedere un atteggiamento diverso nei confronti del Catania. Ho sentito delle cose che non mi sono piaciute. E l'andazzo generale è quello di sentirsi autorizzati a parlare male di questa società. Mi dispiace perché voi siete i giornalisti di Catania, del Catania ed il vostro apporto è importante. Dateci tempo. Negli anni abbiamo dimostrato che nonostante i nomi poco importanti, di tecnici e allenatori, alla fine i risultati li hanno resi grandi. So che il Catania non sta giocando come dovrebbe ma siamo ancora in tempo per fare bene. Il Catania è quello di oggi ma anche quello di domani, non passa mai".

OTTIMI RISULTATI, CI ASPETTAVAMO DI PIU' DALL'ATTACCO
"La squadra ha fatto degli ottimi risultati, a parte il Ko con l'Akragas non abbiamo subito sconfitte. Il fatto di avere la difesa meno battuta del campionato é espressione di lavoro. Combattiamo per migliorare le cose. Mi attendo delle risposte concrete da tutto il gruppo. Il reparto offensivo non ha reso come volevamo ma credo che dal momento in cui recupereranno tutti la condizione fisica, arriveranno i risultati. Domenica ci aspetta una partita importante contro un Catanzaro di qualità. Chiunque verrà qua deve sapere che viene a giocare contro tutta la città".

MERCATO GIA' PROGRAMMATO: CHI NON STA BENE QUI ANDRA' VIA
"La squadra è fatta: chi non si è trovato bene, a Gennaio, andrà verso altre direzioni. La finestra di mercato che si aprirà sarà un momento di riflessione. Marchese? Ci ha chiesto ospitalità, se lui dovesse decidere di fermarsi qui, noi ci saremo.
Oggi la maglia del Catania pesa per questa categoria. Chi non ce la fa dopo due anni é perché viene condizionato da questo particolare. Ogni maglia ha un suo peso: Martinez a Torino ha risentito dei colori bianconeri".

CASO CASTRO: PERDO LE SPERANZE
"Per quanto riguarda la penalizzazione, comincio a perdere le speranze. La normativa parla chiaro. Per la prossima stagione stanno studiando di eliminare questa clausola, davvero incongrua".

LEGA PRO: JUVE STABIA SQUADRA MEGLIO COSTRUITA
"Osservando il campionato mi sento di dire che la squadra più appariscente è il Foggia, il Matera è quella che gioca meglio a calcio e la Juve Stabia è quella costruita in modo attento. Il Catania? Non posso esprimermi".