Lega Pro: da Auteri a Toscano, i tecnici più vincenti degli ultimi dieci anni

Domenico Toscano, due promozioni in B negli ultimi sei anni

Domenico Toscano, due promozioni in B negli ultimi sei anni  Foto: Google.com

Analisi approfondita sui tecnici che hanno fatto meglio negli ultimi dieci campionati di terza serie.

CHI SARA' IL PROSSIMO NOCCHIERO?
Con lo scialbo 0-0 di Castellammare di Stabia, conseguito domenica scorsa al “Romeo Menti”, la stagione sportiva del Catania versione 2016/17 è stata consegnata ufficialmente agli almanacchi. Tre i tecnici che si sono succeduti sulla panchina dell’Elefante: Pino Rigoli (dalla prima alla venticinquesima giornata); Mario Petrone (dalla ventiseiesima alla ventinovesima) e Giovanni Pulvirenti (dalla trentesima fino al primo turno dei play-off). Con il ritorno di quest’ultimo alla guida dell’amata Berretti – formazione in piena corsa per la conquista dello scudetto di categoria – la tanto trafficata panchina rossazzurra è al momento vuota. Tanti i nomi proposti da radiomercato: Roberto De Zerbi, Cristiano Lucarelli, Serse Cosmi, Ciccio Cozza, Gianluca Grassadonia, Alessandro Calori (attualmente al Trapani, promosso in B con il Portogruaro nel 2010) e Carmine Gautieri, con quest’ultimo in pole position e 'forte' di una promozione in cadetteria nel curriculum conseguita a Lanciano nel 2012. Nodo allenatore da sciogliere al più presto per iniziare quanto prima la prossima stagione, la terza in Lega Pro, che vedrà partire il Catania senza penalizzazioni.

Gianluca Grassadonia insieme a Pino Rigoli 



GLI IMPOSSIBILI
Al di là dei tanti tecnici accostati all’Elefante, a rumors che lasciano il tempo che trovano, analizzando i nomi degli allenatori che hanno conquistato la promozione in Serie B (diretta o tramite i play-off) negli ultimi dieci campionati di terza serie emergono dei profili abbastanza interessanti che potrebbero fare il caso degli etnei. Una rosa variegata, dalla quale bisogna togliere diversi 'petali', alcuni dei quali inarrivabili: Massimiliano Allegri, oggi alla Juve ma nel 2008 protagonista della promozione in cadetteria con il Sassuolo; Eusebio Di Francesco, tecnico dei neroverdi in odor di grandi (in B con il Pescara nel 2009/10); il cagliaritano Massimo Rastelli (in B con l’Avellino nel 2013); Leonardo Semplici, fresco di promozione in A con la SPAL; l'ex rossazzurro Attilio Tesser (due promozioni dalla C alla B negli ultimi otto anni), Pippo Inzaghi e Giovanni Stroppa che difficilmente lasceranno Cremona, Venezia e Foggia dopo la stagione conclusa al primo posto nei rispettivi gironi; gli ex rossazzurri Beppe Sannino (promosso con il Varese nel 2010), Checco Moriero (promosso con il Crotone nel 2009) e Mario Petrone (ammesso in B con l’Ascoli nel 2015 al posto dell’escluso Teramo di Vivarini, dopo aver concluso il campionato al secondo posto a 4 punti dai biancorossi) che non si sono lasciati benissimo con l’attuale proprietà.

GLI IMPROBABILI
Soluzioni assai difficilmente ipotizzabili sono quelle rappresentate dai vari Giuseppe Giannini (sparito dai radar dopo la promozione con il Gallipoli nel 2009), Francesco Monaco (in B con l’Ancona nel 2008), insieme ai vari Andrea Mandorlini (Hellas Verona nel 2011), Vincenzo Torrente del Vicenza (In B con il Gubbio nel 2011), Andrea Camplone del Cesena (promosso in B nel 2014 con il Perugia), Gennaro Gattuso (in B con il Pisa lo scorso anno),Maurizio Braghin, Michele Serena (in B con lo Spezia nel 2012), Cristiano Scazzola, Luca Prina e Roberto Venturato quest'ultimo in lotta per la Serie A alla guida del Cittadella.

Gaetano Auteri, tra i tecnici più vincenti 



GLI SPECIALISTI
Ma chi sono i tecnici che hanno vinto di più in terza serie negli ultimi dieci anni? In primis il siracusano Gaetano Auteri che dopo aver conquistato la serie cadetta con Nocerina (2011) e Benevento (nel 2016) è in piena corsa per il tris alla guida del Matera (lucani impegnati nel secondo turno dei play-off contro il Cosenza). Discorso simile per un ‘matusa’ della panchina come Claudio Foscarini, a caccia della terza promozione con il Livorno (labronici ancora in corsa nei play-off) dopo le precedenti ottenute a Cittadella (nel 2008) e nel lontanissimo 1999 con l'Alzano Virescit. Sempre a quota due gli esperti Fabio Brini, in B con la Salernitana nel 2008 e con il Carpi nel 2013, e Piero Braglia (in cadetteria con Catanzaro e Juve Stabia, rispettivamente nel 2004 e nel 2011), con quest’ultimo scottato dal clamoroso suicidio sportivo alla guida dell’Alessandria.Tra gli ‘emergenti’ bisogna segnalare la ‘doppietta’ di Carlo Sabatini, nel 2009 con il Padova e nel 2015 con il Como. Il profilo più interessante di tutti è quello di Domenico Toscano, il tecnico più vincente degli ultimi anni. Reggino, classe 1971, tra il 2012 e il 2015 Toscano ha condotto in cadetteria la Ternana prima e il Novara poi. Un' escalation interrotta bruscamente con le ultime due esperienze negativi alla guida dei rossoverdi umbri (nel 2015) e dell’Avellino nel corso dell’attuale campionato cadetto, concluso a novembre con l’esonero. Chi potrebbe conseguire il bis già nel corso di questa stagione è Stefano Sanderra, attuale tecnico della Sambenedettese (in B con il Latina nel 2013) e Leonardo Menichini della Reggina, promosso in cadetteria con la Salernitana nel 2015. Altro profilo assai interessante è quello di Roberto Boscaglia del Novara, tecnico siciliano di Gela protagonista del ‘miracolo Trapani’ (dalla D alla B, passando dalla C2, nel giro di cinque anni). Chiusura con tre allenatori in cerca di un pronto riscatto dopo le delusioni accumulate in questa stagione: Roberto Stellone, esonerato a Bari, artefice del doppio salto dalla C1 alla A del Frosinone tra il 2014 e il 2015 e Pierpaolo Bisoli (in B con il Cesena nel 2009) reduce da un’esperienza assai negativa con il Vicenza. Nel dettaglio:

Roberto Boscaglia, tecnico gelese ex Trapani oggi al Novara 



SERIE C1 2007/08
GIRONE A: Sassuolo (All: Massimiliano Allegri) e Cittadella (All: Paolo Foscarini)
GIRONE B: Salernitana (All: Fabio Brini) e Ancona (All: Francesco Monaco)

PRIMA DIVISIONE 2008/09
GIRONE A: Cesena (All: Pierpaolo Bisoli) e Padova (All: Carlo Sabatini)
GIRONE B: Gallipoli (All: Giuseppe Giannini) e Crotone (All: Francesco Moriero)

PRIMA DIVISIONE 2009/10
GIRONE A: Novara (All: Attilio Tesser) e Varese (All: Giuseppe Sannino)
GIRONE B: Portogruaro (All: Alessandro Calori) e Pescara (All: Eusebio Di Francesco)

PRIMA DIVISIONE 2010/11
GIRONE A: Gubbio (All: Vincenzo Torrente) e Hellas Verona (All: Andrea Mandorlini)
GIRONE B: Nocerina (All: Gaetano Auteri) e Juve Stabia (All: Piero Braglia)

PRIMA DIVISIONE 2011/12
GIRONE A: Ternana (All: Domenico Toscano) e Pro Vercelli (All: Maurizio Braghin)
GIRONE B: Spezia (All: Michele Serena) e Virtus Lanciano (All: Carmine Gautieri)

PRIMA DIVISIONE 2012/13
GIRONE A: Trapani (All: Roberto Boscaglia) e Carpi (All: Fabio Brini)
GIRONE B: Avellino (All: Massimo Rastelli) e Latina (All: Stefano Sanderra)

PRIMA DIVISIONE 2013/14
GIRONE A: Virtus Entella (All: Luca Prina) e Pro Vercelli (All: Cristiano Scazzola)
GIRONE B: Perugia (All: Andrea Camplone) e Frosinone (All: Roberto Stellone)

PRIMA DIVISIONE 2014/15
GIRONE A: Novara (All: Domenico Toscano) e Como (All: Carlo Sabatini)
GIRONE B: Teramo ** (All: Vincenzo Vivarini), Ascoli (All Mario Petrone)
GIRONE C: Salernitana (All: Leonardo Menichini)

LEGA PRO 2015/16
GIRONE A: Cittadella (All: Roberto Venturato)
GIRONE B: SPAL (All: Leonardo Semplici) e Pisa (All: Gennaro Gattuso)
GIRONE C: Benevento (All: Gaetano Auteri)

LEGA PRO 2016/17
GIRONE A: Cremonese (All: Attilio Tesser)
GIRONE B: Venezia (All: Pippo Inzaghi)
GIRONE C: Foggia (All: Giovanni Stroppa)

** Promozione revocata per via di un illecito sportivo.