L’Elefante riceve gli aquilotti metelliani al 'Massimino'

L'undici rossazzurro, in maglia gialla, nella gara di Lentini

L'undici rossazzurro, in maglia gialla, nella gara di Lentini  Foto: CalcioCatania.com

La presentazione di Catania-Cavese, in programma domenica 23 dicembre alle 14.30

DICIOTTESIMA GIORNATA
Il Catania scenderà in campo domenica 23 dicembre, alle 14.30, allo stadio "Angelo Massimino", per affrontare la Cavese in occasione della diciottesima giornata del Girone C del Campionato di Serie C. I siciliani sono quinti in classifica con 28 punti, a pari merito col Catanzaro, a meno due da Trapani e Rende e a undici lunghezze dalla vetta occupata dall’ancora imbattuta Juve Stabia; i campani, dal canto loro, hanno 19 punti e stazionano all’undicesima posizione, a meno uno dal decimo posto e a più cinque dal quartultimo. L’incontro tra rossazzurri e blufoncé verrà diretto dal sig. Zufferli di Udine, il quale sarà supportato dagli assistenti Carrelli e Dicosta.

CATANIA: 5 SUCCESSI SU 6 GARE AL "MASSIMINO"
La formazione etnea è reduce dal pareggio a reti inviolate in quel di Lentini, di domenica scorsa, contro la Sicula Leonzio. È il quarto pari in campionato (8 sono i successi, 3 i k.o.), il terzo con il punteggio di 0-0, dopo quelli di Monopoli e Castellammare di Stabia; quinta gara senza segnare gol, settima senza averne subiti. Al "Nobile" l’undici di mister Sottil si è reso protagonista di un’altra prestazione al di sotto delle aspettative, così definita dallo stesso tecnico nel dopo gara: «i fischi sono giusti, nel senso che abbiamo fatto una prestazione insufficiente, abbiamo provato a fare quello che avevamo provato in allenamento ma le cose non ci vengono. È un pareggio brutto. È chiaro che ci sono delle difficoltà e insieme dobbiamo risolverle». In casa i rossazzurri hanno ottenuto 5 vittorie, una la sconfitta e nessun pareggio. Sono 10 le reti segnate tra le mura amiche dall’Elefante, 4 quelle subite.

CAVESE: IN TRASFERTA UN SOLO SUCCESSO
La squadra del tecnico Giacomo Modica, ex centrocampista di Palermo, Messina e Atletico Catania, ha conquistato 4 vittorie e 7 pareggi e ha subito 4 sconfitte; 16 sono le reti all’attivo, altrettante quelle al passivo. I biancoblù non perdono da 6 gare, anche se sono arrivati 5 pareggi e una sola vittoria. L’ultima sconfitta risale al 10 novembre, 0-1 in casa contro la prima della classe. In trasferta i campani hanno vinto una sola volta su 7 partite, lo scorso 12 dicembre in casa della Reggina, con un rotondo 3-0; 3 sono i pari, 0-0 a Rieti, 2-2 a Pagani e 1-1 a Catanzaro; 3 anche i k.o., 3-1 contro Casertana e Siracusa, 2-0 con la Vibonese. I marcatori della Cavese sono i seguenti: Sciamanna con 5 marcature, seguono Flores Heatley con 4, Rosafio con 2, Agate, Bettini, Fella e Palomeque con una. Agate e Nunziante domenica non saranno della partita.

LE PILLOLE DEL PRE-PARTITA
Tra le sfide che interessano la parte alta della classifica, la penultima giornata del girone di andata presenta: Juve Stabia-Matera, con la capolista che riceve i lucani che sono terzultimi in classifica con 8 punti, ma che altrettanti ne hanno avuti di penalizzazione; Paganese-Trapani, per i granata, secondi a più due dai rossazzurri, c’è l’insidia dell’ultima della classe; il Rende, l’altra seconda, ospita la Viterbese, attualmente al penultimo posto; e infine c’è Catanzaro-Siracusa, i calabresi sono appaiati agli etnei, gli aretusei sono quindicesimi. Gare sulla carta più o meno agevoli per chi sta in alto, ma occhio alle sorprese…guai a sbagliare…Dai Catania!