Il Calcio Catania si presenta alla Città

Da dx verso sx: Lo Monaco, Scialfa, il sindaco Bianco e il presidente Franco

Da dx verso sx: Lo Monaco, Scialfa, il sindaco Bianco e il presidente Franco  Fonte: CalcioCatania.com

La presentazione al Palazzo degli Elefanti del nuovo Catania

Stessa location, situazione diversa
Si è tenuta questa mattina, presso la suggestiva cornice del Palazzo degli Elefanti, la presentazione alla città etnea del nuovo organico rossazzurro affidato a mister Cristiano Lucarelli. Incontro con le istituzioni cittadine – così come avvenuto anche nella passata stagione – con il sindaco Enzo Bianco e l’assessore Valentina Scialfa ad accogliere il presidente etneo Davide Franco, l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, capitan Marco Biagianti e compagni. Stessa spiaggia, stesso mare e stesso copione (con tanto di foto di gruppo ai piedi del Liotro), ma con obiettivi e prospettive ben diverse rispetto all’anno passato: dopo le zavorre delle ultime due stagioni (-10 e -7) il Catania 2017/18 partirà senza penalizzazioni.

Pietro Lo Monaco: “Pane e miele anziché pane e fiele”
I ringraziamenti e l’augurio dell’amministratore delegato rossazzurro: “Ringrazio il sindaco Enzo Bianco per essere sempre disponibile nei confronti del Catania. E’ un qualcosa di importante che lui fa ma da uomo che ama la sua città è una cosa normale, perché lui è consapevole di quanto il Catania sia importante per i catanesi e in quanto primo cittadino ama anche lui il Catania. Ringrazio lui, l’assessore dello sport e tutto il suo gruppo, senza dimenticare nessuno. Alla nostra gente auguro che dopo qualche anno di sofferenza possa riuscire a mangiare un po’ di pane e miele anziché il pane e il fiele. In bocca al lupo a tutti per questa nuova annata”.

Davide Franco: “Problemi superati grazie al nostro fuoriclasse…”: “Le parole del presidente rossazzurro Davide Franco: “Ringrazio il sindaco Bianco e l’assessore Scialfa per l’ospitalità. Così come fatto l’anno scorso ribadisco di essere molto orgoglioso di presiedere questa squadra e di essere accompagnato da persone che fanno il proprio lavoro con cuore e grande competenza, a partire dall’amministratore delegato Pietro Lo Monaco a finire con lo staff amministrativo, con il nuovo staff tecnico e tutti coloro che collaborano da un anno e mezzo per uscire dalla bufera. Con l’aiuto di queste persone stiamo provando ad uscire dalla crisi. Il Calcio Catania, a mio parere, è stato blindato già nel corso di questo anno, grazie alle attività del consiglio di amministrazione, nelle figure dell’avvocato Gitto, del professor Caruso e dell’avvocato Reitano, e all’attività svolta dalla squadra uscente che ha iniziato lo scorso campionato in una situazione critica in cui non si sapeva se c’era la possibilità di iscriversi. Tutti questi problemi sono stati superati grazie a Pietro Lo Monaco, il nostro fuoriclasse. Oggi abbiamo una squadra competitiva: dal capitano Marco Biagianti a Ciccio Lodi, dai nuovi e dai vecchi giocatori, ai quali faccio un in bocca al lupo di cuore. Per raggiungere l’obiettivo prefissato, così come detto da Lo Monaco, occorrono testa, cuore e grane umiltà. Noi abbiamo l’onere e l’onore di raggiungere l’obiettivo, di riportare Catania prima in Serie B e poi in Serie A. Il nuovo allenatore, oltre ad essere stato un grande campione da calciatore, ha un grande dote: la grinta e il riuscire a saperla trasmettere anche ai calciatori. La squadra ha trovato un grande condottiero. Infine, vorrei ringraziare due persone che reputo attori primari nel risanamento del gruppo: il proprietario Nino Pulvirenti che opportunamente, per i motivi noti alle cronache, ha fatto un passo indietro al momento giusto, e il professore Giuseppe Caruso che senza apparire mai in prima persone sta portando a casa il risultato con umiltà. Possiamo dire che siamo a buon punto nel processo di risanamento della società”.

Enzo Bianco: “Una tradizione da rinnovare anno dopo anno”
L’augurio alla squadra del sindaco Enzo Bianco: “In genere la presentazione di una squadra di calcio avviene nella sede sportiva della società o allo stadio, noi invece, anche quest’anno, abbiamo voluto rinnovare questa tradizione, ospitando i vertici della società, l’allenatore, lo staff tecnico e voi calciatori del Catania qui a Palazzo degli Elefanti. Si tratta di un gesto simbolico che sottolinea uno strettissimo rapporto che vi è tra questa città e la sua squadra. È un rapporto così stretto che si manifesta in ogni modo, anche in una serie lontana dalle tradizioni calcistiche di Catania così come avvenuto l’anno scorso. Quest’anno la squadra parte senza handicap, alla pari con gli altri e con un’azione di risanamento anche finanziario di cui voglio dare atto al consiglio di amministrazione e a Pietro Lo Monaco che in tutto questo ci mette un’energia e una passione che sono un valore aggiunto per la società. Se oggi il Catania è di nuovo nella condizione di partire alla pari, direi anzi con una marcia in più, è grazie anche a questa straordinaria passione. Grazie anche ai nuovi calciatori del Catania, vi troverete bene in questa città perché questa è una città viva, dinamica e con una grande gioia di vivere. Spero che si possa realizzare il sogno che hanno tutti i catanesi: avere un campionato travolgente quest’anno, partendo già col piede giusto e di poter arrivare alla fine di questa stagione ad una tappa intermedia che poi ci consentirà di arrivare al punto giusto (la Serie A, ndr). In bocca al lupo, Catania!”.

I 25 ROSSAZZURRI
Al fianco dei rossazzurri, oggi, il Direttore Sportivo Christian Argurio e lo staff tecnico della prima squadra al completo, con una delegazione dello staff medico-sanitario ed una rappresentanza di altri dirigenti e collaboratori del Calcio Catania.
Questi gli atleti presentati nel Salone "Bellini" del Municipio catanese:

- Anastasi Valerio
- Aya Ramzi
- Biagianti Marco (Capitano)
- Bogdan Luka
- Bucolo Rosario
- Caccetta Cristian
- Curiale Davis
- Da Silva Gladestony
- Di Grazia Andrea
- Di Stefano Davide
- Djordjevic Stefan
- Graziano Giacomo
- Lodi Francesco
- Lovric Dragan
- Manneh Kalifa
- Marchese Giovanni
- Martinez Miguel Angel
- Mazzarani Andrea
- Parisi Tino
- Pisseri Matteo
- Pozzebon Demiro
- Rossetti Mattia
- Russotto Andrea
- Semenzato Daniel
- Tedeschi Luca