Gli "strani casi" di Catania e Fidelis Andria

Un momento della sfida tra Catania e Andria dello scorso 23 settembre, conclusasi con la vittoria in extremis dei rossazzurri

Un momento della sfida tra Catania e Andria dello scorso 23 settembre, conclusasi con la vittoria in extremis dei rossazzurri  Foto: CalcioCatania.com

Un confronto, a una giornata dal termine del girone d'andata, tra i "numeri" di siciliani e pugliesi

All’indomani del pareggio interno dei rossazzurri con il Matera di Gaetano Auteri e della vittoria della Fidelis Andria contro il Rende, prossimo avversario degli etnei, proponiamo ai nostri lettori gli “strani casi” di Catania e Fidelis Andria. Etnei e pugliesi, numeri e classifica alla mano, stanno disputando il proprio campionato totalmente l’uno all’opposto dell’altro. I rossazzurri, terzi in classifica con 35 punti (gli stessi del Trapani), con l’1-1 nella gara giocata ieri sera al “Massimino” contro i lucani hanno ottenuto il secondo pareggio stagionale dopo quello all’esordio con il Racing Fondi. L’undici di Lucarelli è quello che ha fin qui pareggiato meno nel Girone C della Serie C. Negli altri gironi hanno pareggiato solo due volte la Carrarese (undicesima nel Girone A) e il Ravenna (quartultimo del Girone B). La Fidelis Andria, terzultima in classifica con 15 punti (i pugliesi hanno un punto di penalizzazione), con la vittoria nel turno di ieri per 3-1 sul Rende tra le mura amiche ha festeggiato il suo secondo successo in campionato dopo quello con l’Akragas (al "De Simone" di Siracusa). La compagine di mister Aldo Papagni, alla guida degli azzurri da quattro giornate dopo aver sostituito Veleriano Loseto, è quella che ha vinto di meno in campionato. Solo due vittorie anche per il Fano che milita nel Girone B e il Prato, ultimo della classe nel Girone A.

Occasione da gol per Djordjevic in occasione del primo pareggio del Catania in casa contro il Racing Fondi 



Al contrario, invece, il Catania ha ottenuto più successi nel proprio Girone, ben undici a pari merito con il Lecce capolista. Meglio ha fatto solo il Livorno di Andrea Sottil (13 vittorie) che è in testa e sta dominando il Girone A. Dei Federiciani spiccano invece i pareggi (10) che al momento rappresentano il primato stagionele nella categoria. In Serie B hanno ottenuto più pareggi Salernitana (11) e Ternana (12). Per concludere, i rossazzurri tra le prime tre sono la squadra che ha perso di più, quattro sconfitte contro le due del Trapani e l’unica dei salentini proprio contro gli etnei al "Massimino". Mentre l’Andria ha subito solo una sconfitta in più dell’elefante, sono infatti 5 le sconfitte per i leoni azzurri che tra le ultime della classe sono quelli che hanno perso meno. Catania e Fidelis Andria si sono incontrate al "Massimino" lo scorso 23 settembre: i rossazzurri ottennero 3 punti sudatissimi grazie alla trasformazione di un calcio di rigore da parte di Francesco Lodi a tre minuti dal 90’.

Il rigore trasformato da Ciccio Lodi contro l’Andria