Ghirelli: 'Si gioca, prossima settimana riunioni con le società sulle proposte AIC'

Il presidente di lega Ghirelli

Il presidente di lega Ghirelli  Foto: CalcioCatania.com

Il presidente di lega conferma quanto anticipato dall'AIC, che in giornata ha annunciato la revoca dello sciopero.

Comunicato Lega Pro
“Si gioca. Da domani ha ufficialmente inizio il campionato Serie C 2020-2021”. Queste le parole di Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro, che aggiunge: “E’ un fatto estremamente positivo. Si è lavorato in sinergia per riuscire a raggiungere l’obiettivo comune di tornare a far rotolare il pallone in campo. La prossima settimana sono già state fissate due riunioni con le nostre società per confrontarsi e deliberare sulle proposte di modifica che con l’AIC, ai cui rappresentanti va il mio ringraziamento, abbiamo ragionato di apportare. Un ringraziamento particolare va al Presidente Gravina per l’importate contributo. Abbiamo dato, tutti insieme, un segnale di rispetto alla passione dei tifosi”.

Qualche ora prima, un segnale di apertura era arrivato dall'AIC, che aveva comunicato la revoca dello sciopero, indetto per le famigerate liste a 22: "L'Associazione Italiana Calciatori, in considerazione dell’evoluzione delle trattative con la Lega Italiana Calcio Professionistico relativamente al noto problema delle liste dei calciatori professionisti utilizzabili, revoca lo sciopero indetto per la prima giornata di campionato, pur mantenendo lo stato di agitazione già in precedenza proclamato, in attesa dell’Assemblea delle Società di Lega Pro."

Secondo quanto riportato da organi di stampa, si sarebbe raggiunto un accordo che prevederebbe ulteriori due posti in lista, per un totale di 24 professionisti utilizzabili, oltre ad 1 giovane professionista e i giovani di serie.