Genovese (ds Matera): "la Berretti non potrà essere presente a Catania"

Catania-Matera, si va verso la vittoria a tavolino degli etnei

Catania-Matera, si va verso la vittoria a tavolino degli etnei  Foto: CalcioCatania.com

Il ds dei lucani, intervistato da sassilive.it, rende noto che la squadra non si presenterà alla partita in programma domani sera

I guai attraversati dalla società del Matera, prossimo avversario in campionato del Catania, non finiscono ma anzi si aggravano. Dopo la notizia del rinnovo dello sciopero da parte dei componenti della prima squadra a causa delle retribuzioni non pagate, in un clima di smobilitazione (vedi gli ultimi addi, quelli di Mariano Stendardo e di Dammacco), è arrivato nel pomeriggio l'annuncio da parte del direttore sportivo (dimissionario) dei biancazzurri Damiano Genovese della mancata partenza per Catania della formazione Berretti, che era stata impiegata nelle scorse giornate di campionato.

Genovese, intercettato da sassilive.it, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Voglio dire che Lamberti sta facendo di tutto per salvare il Matera ma la situazione è molto critica. Entro stasera o domani la Lega Pro dovrà comunicare se la bozza di fidejussione preparata dalla Cattolica Assicurazioni è valida ma in quel caso poi dovrà decidere se accettarla o meno visto che è arrivata dopo la scadenza del 17 gennaio scorso fissata dal presidente Ghirelli. Intanto qui è rimasto solamente Grieco. La prima squadra continua a scioperare e la Berretti, che ringrazio per la disponibilità mostrata fino ad oggi, non potrà essere presente a Catania. Voglio precisare che è stato lo stesso Lamberti a chiedere l’intervento della Guardia di Finanza per un ammanco di cassa registrato che fa riferimento alla campagna abbonamenti. La situazione è delicata. Ma se il Matera si trova in questa condizione oggi credo che le responsabilità sono anche di un Commissariamento disastroso, perchè ha cercato di rimettere le cose a posto in fretta senza rendersi conto degli errori precedenti. Lamberti ha pensato anche al fallimento pilotato ma per farlo occorre comunque avere una squadra con cui scendere in campo fino al termine del campionato. Il punto cardine si chiama a questo punto fidejussione. Se non arriva non sappiamo cosa succede. Può darsi che Ghirelli ci dice di andare comunque avanti ma senza squadra come possiamo fare visto che per loro anche la Berretti non va bene se scende in campo? Posso dire solo una cosa: oggi sono qui da amico di Lamberti, gli sto vicino per assistere il segretario a fare le rescissioni dei contratti dei calciatori che hanno deciso di lasciare il Matera e se arriva la fidejussione darò il mio contributo per i tesseramenti dei nuovi giocatori. Non sono più qui da direttore sportivo. Il futuro di questa società non lo so neanche io. E’ difficile da capire. Il futuro è Lamberti, senza Lamberti ma anche senza Andrisani il Matera non aveva modo di esistere già in estate".

In virtù della situazione creatasi, si va verso la vittoria a tavolino degli etnei.