Focus sul prossimo avversario: la Vibonese

Uno scatto della gara di andata

Uno scatto della gara di andata  Foto: Nino Russo

I calabresi saranno ospiti dell'Elefante domenica 1 marzo, in occasione della decima giornata di ritorno

Domenica 1 marzo andrà di scena la ventinovesima giornata (decima di ritorno) del Girone C della Serie C. Il Catania di mister Lucarelli giocherà al 'Massimino' (ore 15.30, diretta Rai Sport) contro la Vibonese. Nel confronto dell’andata, giocato allo stadio 'Razza' di Vibo Valentia, i padroni di casa rifilarono una pesante sconfitta agli uomini di Camplone, che a causa del clamoroso 5-0 per i calabresi fu esonerato.

--> L’andamento in campionato
Gli ipponici occupano la nona posizione in classifica a quota 38 punti, a meno 3 dai rossazzurri. Le vittorie conquistate sono 9, 11 sono i pareggi (come quelli ottenuti dal Bari, solo la Casertana ha pareggiato di più nel girone C, in ben 14 gare), 8 sono le sconfitte (una in meno degli etnei).
Fuori casa hanno totalizzato 2 successi: il clamoroso 7-2 di Lentini contro la Sicula Leonzio e il 2-1 di Caserta di due giornate fa; 8 pari, con Cavese (1-1), Viterbese (2-2), Bari (2-2), Avellino (1-1), Bisceglie (1-1), Rende (1-1), Picerno (0-0) e Paganese (2-2); e 4 k.o., contro il Monopoli (1-0), la Reggina (2-0), la Virtus Francavilla (6-2) e il Potenza (1-0).
Tra le mura amiche sono 'cadute': Rende (3-0), Picerno (3-1), Casertana (3-1), Catania (5-0), Rieti (5-1), Viterbese (3-2) e Virtus Francavilla (2-1); i pari interni sono arrivati nelle gare con Ternana (1-1), Teramo (0-0) e Catanzaro (0-0); al 'Razza' sono passati Avellino (1-0), Cavese (1-0), Monopoli (1-0) e Reggina (1-0).

--> I numeri
I leoni hanno il terzo attacco del Girone C della terza serie con 46 gol all’attivo (10 in più del Catania), dopo quelli di Reggina (52) e Bari (51); le reti al passivo sono 34. In trasferta hanno messo a segno 21 gol (terzo attacco esterno dopo quelli di Bari e Reggina), 23 sono quelli subiti.
I monteleonesi sono reduci da tre successi di fila e non perdono da quattro gare. L’ultimo k.o. fuori casa risale al 17 novembre 2019 a Potenza.
Marcatori: Bubas (9), Emmausso (8), Bernardotto (6), Allegretti (4, ceduto al Foggia), Prezioso (ceduto al Cosenza) e Petermann (3), Berardi, Malberti, Prezzabile, Pugliese e Tito (2), Battista, Redolfi e Taurino (1).

--> L’organico
Il tecnico della compagine del presidente Caffo è Giacomo Modica, originario di Mazara del Vallo, la scorsa stagione sulla panchina della Cavese, sulla quale ha conquistato 47 punti che sono valsi l’undicesimo posto in classifica.

Il portiere titolare è il giovane Stefano Greco, ventenne, cresciuto nella Roma dalla quale è arrivato in prestito lo scorso luglio.

Al centro della difesa c’è il venticinquenne Alex Redolfi, di scuola Atalanta, ex di Juve Stabia e Reggina. Salterà la sfida del 'Massimino' dopo il giallo rimediato nel match di domenica scorsa con il Francavilla, essendo in diffida è stato squalificato dal giudice sportivo. Il terzino sinistro è Fabio Tito, classe 1993. In carriera ha vestito anche le maglie di Casertana, Benevento e Foggia. È arrivato in Calabria tre anni fa.

A centrocampo c’è Davide Petermann, classe '94, che ha già vestito diverse maglie fra le quali quelle di Palermo, Sicula Leonzio e Reggina (dalla quale è in prestito). Venticinque presenze e tre reti nell’attuale campionato. Titolare sulla mediana c’è anche il siciliano, di Marsala, Giorgio Tumbarello. Il ventitreenne, che nello scorso campionato ha giocato con la Cavese totalizzando 31 presenze e una rete, è cresciuto calcisticamente nel Trapani.

Il capitano e miglior realizzatore dei monteleonesi è l’attaccante argentino Nicolás Bubas, alla Vibonese dal gennaio del 2017. Nella stagione attuale ha giocato 24 partite e realizzato 9 reti. A quota 8 gol c’è il ventiduenne napoletano Michele Emmausso, di proprietà del Genoa, con il quale è cresciuto calcisticamente. Al centro dell’attacco c’è Gabriele Bernardotto, autore di 6 centri in 25 gare.

--> La formazione tipo
4-3-3
Greco;
Ciotti (Del Col), Redolfi, Malberti (Altobello), Tito (Mahrous);
Pugliese (Signorelli), Petermann (Prezzabile), Tumbarello (Rezzi);
Emmausso (Berardi), Bernardotto, Bubas (Taurino).